Al PAN di Napoli, il nuovo libro di Iovino su Licio Gelli

 ›  › Al PAN di Napoli, il nuovo libro di Iovino su Licio Gelli

Politica

Al PAN di Napoli, il nuovo libro di Iovino su Licio Gelli

Lunedì 2 Maggio 2016, alle ore 17:30, al PAN, Palazzo delle Arti di Napoli, in occasione del ciclo di eventi “L’Italia delle Stragi”, sarà presentata l’ultima fatica letteraria dello scrittore Alessandro Iovino dal titolo “Licio Gelli. Il burattinaio d’Italia”, pubblicato per la casa editrice Graus Editore. Alla presentazione del libro di Iovino su uno dei personaggi più controversi del panorama politico-giudiziario italiano, sarà presente, oltre allo stesso autore, anche Antonio Fullone (Direttore della Casa Circondariale “Giuseppe Salvia” di Napoli-Poggioreale) e Renato Natale (Sindaco di Casal di Principe).
A moderare l’evento sarà il vice presidente dell’Ordine dei Giornalisti della Campania Mimmo Falco. Si segnala che, a seguito dell’invio del libro presso il Palazzo del Quirinale, anche da parte del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella è arrivato un messaggio di apprezzamento all’autore per il coraggio con il quale è stato trattato uno degli argomenti più scottanti della storia italiana.


© Riproduzione riservata

Al PAN di Napoli, il nuovo libro di Iovino su Licio Gelli Reviewed by on 29 aprile 2016 .

Lunedì 2 Maggio 2016, alle ore 17:30, al PAN, Palazzo delle Arti di Napoli, in occasione del ciclo di eventi “L’Italia delle Stragi”, sarà presentata l’ultima fatica letteraria dello scrittore Alessandro Iovino dal titolo “Licio Gelli. Il burattinaio d’Italia”, pubblicato per la casa editrice Graus Editore. Alla presentazione del libro di Iovino su uno dei personaggi più controversi del panorama

Il Progetto

Testata regolarmente registrata presso il tribunale di Vibo Valentia (VV), Ck12 è un progetto la cui forza risiede solo nella passione e nella professionalità delle persone coinvolte. La testata si prefigge di informare ma allo stesso tempo di comunicare e promuovere, accendendo i riflettori e dando voce a tutti, soprattutto a chi spesso non ha la forza di arrivare ad un ampio pubblico.