B7 Italy: Commercio Internazionale, Wto, Protezionismo, Innovazione e Sostenibilità al centro della due giorni in Confindustria

 ›  ›  ›  ›  ›  ›  › B7 Italy: Commercio Internazionale, Wto, Protezionismo, Innovazione e Sostenibilità al centro della due giorni in Confindustria

Attualità,Copertina,Cultura & Eventi,Economia,Politica,Primo Piano

B7 Italy: Commercio Internazionale, Wto, Protezionismo, Innovazione e Sostenibilità al centro della due giorni in Confindustria

B7 Italy

Due giorni di confronto economico internazionale il 30 e 31 marzo in Confindustria, in vista del 43° Vertice del G7 che si terrà a Taormina, il prossimo 26 e 27 maggio. 8 delegazioni di vertice delle principali associazioni imprenditoriali dei Paesi del G7, circa 100 partecipanti riuniti a Roma per il tradizionale appuntamento che ogni anno ha luogo in occasione del Summit dei Capi di Stato e di Governo. A distanza di otto anni dall’ultima presidenza italiana, Confindustria, quale organizzazione imprenditoriale del paese di turno, è chiamata a coordinare e sovrintendere i lavori del B7 2017 che si concentreranno su due grandi macro tematiche di attualità internazionale.
La prima ruoterà attorno alla governance del commercio internazionale, alla riforma del WTO e al protezionismo. Su quest’ultimo tema, in allegato, la nota di approfondimento elaborata dal Centro Studi Confindustria. Dal 2008 al 2016 i paesi del G20 hanno implementato più di 4mila nuove misure protezionistiche. Secondo il rapporto Global Trade Alert, il ricorso a nuove misure è aumentato di più del 50% negli ultimi due anni, registrando i livelli massimi dall’inizio della rilevazione nel 2009. I paesi del G-20 sono responsabili di circa l’80% di queste restrizioni. La seconda tematica riguarda il binomio “innovazione e sostenibilità”, all’interno del quale troveranno spazio materie come Industria 4.0, le politiche per ricerca e innovazione, e l’economia circolare.
Giovedì, 30 marzo, proprio con l’obiettivo di contribuire in modo attivo alla definizione di politiche coerenti ed efficaci nel campo della sostenibilità, anticiperà i lavori del B7 un Workshop internazionale dedicato al tema dell’uso efficiente delle risorse, organizzato congiuntamente da Confindustria e dalla Global Business Coalition e moderato dalla vice presidente per l’Internazionalizzazione di Confindustria, Licia Mattioli, e da Claudio Gemme, presidente del Gruppo Tecnico Industria e Ambiente di Confindustria. Parteciperà all’incontro il ministro dell’Ambiente, Gian Luca Galletti.
Per favorire l’interazione tra leader industriali e politici, ai lavori di venerdì 31 marzo, che si svolgeranno a porte chiuse, interverranno, tra gli altri, il Presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni, i ministri degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Angelino Alfano, dell’Economia e Finanze, Pier Carlo Padoan, dello Sviluppo Economico, Carlo Calenda, la Presidente di Businesseurope, Emma Marcegaglia e i Presidenti e Ceo di importanti multinazionali come L’Oreal France (Armand Loic), Wacker Chemie (Rudolf Staudigl), Schaeffler (Klaus Rosenfeld), Pfizer (Albert Bourla), Hitachi (Hiroaki Nakanishi), Mitsubischi (Shunichi Miyanaga), NuScale (John Hopkins).

Fonte: Confindustria


© Riproduzione riservata

B7 Italy: Commercio Internazionale, Wto, Protezionismo, Innovazione e Sostenibilità al centro della due giorni in Confindustria Reviewed by on 29 marzo 2017 .

Due giorni di confronto economico internazionale il 30 e 31 marzo in Confindustria, in vista del 43° Vertice del G7 che si terrà a Taormina, il prossimo 26 e 27 maggio. 8 delegazioni di vertice delle principali associazioni imprenditoriali dei Paesi del G7, circa 100 partecipanti riuniti a Roma per il tradizionale appuntamento che ogni



Profilo Google +:
http://www.ck12.it

Posta elettronica:
redazione@ck12.it

Il Progetto

Testata regolarmente registrata presso il tribunale di Vibo Valentia (VV), Ck12 è un progetto la cui forza risiede solo nella passione e nella professionalità delle persone coinvolte. La testata si prefigge di informare ma allo stesso tempo di comunicare e promuovere, accendendo i riflettori e dando voce a tutti, soprattutto a chi spesso non ha la forza di arrivare ad un ampio pubblico.