Eu: si punta a occupazione e crescita. La Commissione rilancia l’Unione dei mercati dei capitali

 ›  ›  ›  › Eu: si punta a occupazione e crescita. La Commissione rilancia l’Unione dei mercati dei capitali

Attualità,Copertina,Primo Piano

Eu: si punta a occupazione e crescita. La Commissione rilancia l’Unione dei mercati dei capitali

UMC Europa

A quasi due anni dall’avvio del piano d’azione per l’Unione dei mercati dei capitali, la Commissione ha presentato una serie di importanti nuove iniziative volte ad assicurare che il programma di riforma sia ancora all’altezza del suo obiettivo.

L’Unione dei mercati dei capitali (UMC) è un pilastro fondamentale del piano di investimenti per l’Europa, il cosiddetto piano Juncker. Con una combinazione di riforme normative e non, il progetto si propone di migliorare il collegamento tra i risparmi e gli investimenti. Mira quindi a rafforzare il sistema finanziario europeo, offrendo fonti di finanziamento alternative e aumentando le opportunità di investimento per i consumatori e gli investitori istituzionali. Per le imprese, in particolare per le PMI e le start-up, l’UMC significa accedere a più opportunità di finanziamento, quali il venture capital e il finanziamento collettivo. Il rilancio dell’UMC pone un forte accento sul finanziamento sostenibile e verde: poiché il settore finanziario inizia ad aiutare gli investitori sensibili alla sostenibilità a scegliere imprese e progetti adeguati, la Commissione intende diventare la leader mondiale del sostegno alle iniziative di questa natura.
La revisione intermedia dell’UMC contiene nove nuove azioni prioritarie, tra cui il rafforzare i poteri dell’Autorità europea degli strumenti finanziari e dei mercati per promuovere una vigilanza efficace e uniforme in tutta l’UE e oltre; creare un ambiente normativo più proporzionato per le PMI quotate sui mercati pubblici; rivedere il trattamento prudenziale delle imprese di investimento; presentare misure a sostegno dei mercati secondari per i crediti deteriorati e valutare iniziative legislative per rafforzare la capacità dei creditori garantiti di recuperare il valore dei prestiti garantiti alle imprese e agli imprenditori;garantire un seguito alle raccomandazioni del gruppo di esperti ad alto livello sulla finanza sostenibile.

L’UMC si prefigge di rafforzare il flusso di capitale privato verso le imprese in crescita, gli investimenti in infrastrutture, le transizioni energetiche e altri progetti alla base della crescita sostenibile. Rimuovendo gli ostacoli al libero flusso transfrontaliero di capitali si rafforzerà l’Unione economica e monetaria, sostenendo la convergenza economica e contribuendo ad assorbire gli shock economici nella zona euro e al di fuori di essa, rendendo in tal modo l’economia europea più resiliente. Mercati dei capitali più forti, meglio collegati agli investimenti produttivi, creeranno migliori opportunità d’investimento per i fondi pensione e gli investitori al dettaglio e istituzionali che risparmiano a lungo termine e per il pensionamento.

gennaio 2017 la Commissione ha avviato una consultazione sulla revisione intermedia dell’UMC, dando così ai portatori d’interesse un’opportunità per fornire un contributo mirato al fine di integrare e promuovere le azioni presentate nel piano d’azione per l’Unione dei mercati dei capitali. Il 30 settembre 2015 la Commissione ha adottato il piano di azione per la creazione dell’Unione dei mercati dei capitali, che prevede un programma di azioni volte a porre le basi entro il 2019 di un mercato dei capitali integrato nell’Unione europea.


© Riproduzione riservata

Eu: si punta a occupazione e crescita. La Commissione rilancia l’Unione dei mercati dei capitali Reviewed by on 8 giugno 2017 .

Completare l’Unione dei mercati dei capitali basandosi sulla prima serie di risultati. la Commissione adotta nuove misure per far avanzare l’Unione dei mercati dei capitali (UMC), un progetto faro della Commissione Juncker per stimolare l’occupazione e la crescita in Europa.

Il Progetto

Testata regolarmente registrata presso il tribunale di Vibo Valentia (VV), Ck12 è un progetto la cui forza risiede solo nella passione e nella professionalità delle persone coinvolte. La testata si prefigge di informare ma allo stesso tempo di comunicare e promuovere, accendendo i riflettori e dando voce a tutti, soprattutto a chi spesso non ha la forza di arrivare ad un ampio pubblico.