Le navi italiane entrano in acque libiche

 ›  ›  › Le navi italiane entrano in acque libiche

Attualità,Copertina

Le navi italiane entrano in acque libiche

Pattugliatore_NUMC_Comandante_Cigala_Fulgosi_(P_490)

Dopo l’approvazione del Senato alla partecipazione dell’Italia alla missione internazionale in Libia, la nave Comandante Borsini, già impiegata nell’ambito del dispositivo dell’operazione “Mare Sicuro”, è entrata nelle acque territoriali libiche, dopo aver ricevuto le necessarie autorizzazioni, facendo rotta verso il porto della città di Tripoli. Ad annunciarlo, in una nota ufficiale, è stato lo Stato Maggiore della Difesa

A bordo è imbarcato il nucleo di ricognizione, costituito da Ufficiali del Comando Operativo di Vertice Interforze e della Squadra Navale, che ha ricevuto il compito di condurre, congiuntamente con i rappresentanti della Marina e della Guardia Costiera libiche, le necessarie attività di ricognizione e di definire le ultime modalità di dettaglio per quanto attiene alle misure di coordinamento delle successive attività di supporto e di sostegno, che avverranno su richiesta della controparte.


© Riproduzione riservata

Le navi italiane entrano in acque libiche Reviewed by on 3 agosto 2017 .

Dopo l’approvazione del Senato alla partecipazione dell’Italia alla missione internazionale in Libia, la nave Comandante Borsini, già impiegata nell’ambito del dispositivo dell’operazione “Mare Sicuro”, è entrata nelle acque territoriali libiche, dopo aver ricevuto le necessarie autorizzazioni, facendo rotta verso il porto della città di Tripoli. Ad annunciarlo, in una nota ufficiale, è stato lo Stato Maggiore della Difesa

Il Progetto

Testata regolarmente registrata presso il tribunale di Vibo Valentia (VV), Ck12 è un progetto la cui forza risiede solo nella passione e nella professionalità delle persone coinvolte. La testata si prefigge di informare ma allo stesso tempo di comunicare e promuovere, accendendo i riflettori e dando voce a tutti, soprattutto a chi spesso non ha la forza di arrivare ad un ampio pubblico.