Rai2 Massimiliano Ossini racconta il primo mese alla guida di Cronache Animali tra emozioni e soddisfazioni

 ›  ›  › Rai2 Massimiliano Ossini racconta il primo mese alla guida di Cronache Animali tra emozioni e soddisfazioni

Primo Piano,Società & Ambiente

Rai2 Massimiliano Ossini racconta il primo mese alla guida di Cronache Animali tra emozioni e soddisfazioni

MOMENTI-IN-STUDIO

Ad un mese dall’inizio del programma Cronache animali, in onda ogni mattina su Rai Due, il pubblico sembra premiare la spontaneità del conduttore Massimiliano Ossini che, affiancato da Mary Segneri, dalla dolce Carlotta e dalla vispa Spiga, ha portato il programma dal 2.43% a 6,59-7% di share delle ultime puntate.
In onda ogni mattina da lunedì al venerdì, con uno speciale la domenica mattina, il programma dedicato al mondo degli animali, ha convinto il pubblico per lo studio rinnovato, gli argomenti ricercati, gli esperti del settore che ogni giorno forniscono utili informazioni, nonché la presenza di associazioni e appassioni del mondo animale che stanno decidendo di raccontare e condividere esperienze ed emozioni con quella che può definirsi la “grande famiglia” di Cronache animali. Un programma che sta facendo emergere il suo carattere factual, di utilità e funzionalità, che i produttori e gli autori hanno voluto porre alla base del progetto. Non mancano, infatti, spazi tutorial dedicati alla toelettatura, all’alimentazione e al bricolage, così come le rubriche dedicate alle adozioni o alla ricerca degli animali scomparsi. La motivazione e i primi riscontri positivi da soli non bastano. Lo sa bene il nuovo conduttore Massimiliano Ossini che, parlando del programma, ne ha delineato il percorso dall’inizio ad oggi. «L’impegno a favore delle adozioni – dichiara Ossini è tra le novità della nuova edizione di Cronache Animali, un programma che ho accettato di condurre con passione e motivazione, come faccio per ogni sfida che mi si pone davanti. L’iniziare in sordina non mi ha affatto scoraggiato e il motivo è una squadra coesa e animata dall’amore e dalla passione per il mondo animale, ma soprattutto dai contributi che mi sono venuti dall’esterno. Sapere che grazie al programma una mamma è riuscita a capire cosa potesse far bene al suo piccolo e che, adottando un cane il suo Luca è ritornato a parlare, o – prosegue il conduttore Rai – l’aver trovato una famiglia amorevole a tutti gli animali che abbiamo ospitato in studio e che vivevano in canile e aver riportato a casa, grazie allo spazio del mercoledì “Torna a casa Fido”, due degli animali che erano scomparsi, è sicuramente più importante di qualche punto di share in più ed è la più significativa conferma della validità del programma».
La fascia oraria è per Ossini uno dei punti deboli del programma che rende però importante anche il leggero aumento o l’oscillazione dello share e che sta confermando la passione e l’attenzione al tema degli animali da parte degli italiani. «Ciò che mi ha particolarmente colpito – spiega il conduttore Rai – è l’amore incondizionato di alcune persone nei confronti degli animali, al punto da gestire la propria vita in funzione di quello che diventa un membro della famiglia al pari dei figli. Sono inoltre rimasto piacevolmente colpito dalla sensibilità degli italiani e dalle moltissime associazioni che, gratuitamente, si prodigano nell’aiutare moltissimi animali sfortunati. Associazioni che, sempre più numerose, chiedono di partecipare al programma e alle quali – garantisce – daremo spazio fino alla fine di Cronache Animali».
Parte essenziale di questo, come di ogni altro programma, sono i singoli professionisti che, in redazione e dietro le quinte, lavorano e rendono possibile ogni puntata. «Dietro Cronache Animali – precisa Ossini c’è un’attività costante di ricerca per presentare un prodotto completo, interessante e dai contenuti utili, che possa aiutare il pubblico a migliorare il rapporto con il proprio animale, a conoscerne e capirne atteggiamenti e risparmiare grazie al fai da te! Quando ho iniziato – ricorda Ossini pensavo che trattare solamente il tema degli animali all’interno di un programma quotidiano potesse non bastare, invece no! Giunto alla 34esima puntata mi rendo conto che su questo tema c’è tanto da parlare e altrettanto da approfondire e che dobbiamo e possiamo fare sempre meglio».


© Riproduzione riservata

Rai2 Massimiliano Ossini racconta il primo mese alla guida di Cronache Animali tra emozioni e soddisfazioni Reviewed by on 22 ottobre 2015 .

Ad un mese dall’inizio del programma Cronache animali, in onda ogni mattina su Rai Due, il pubblico sembra premiare la spontaneità del conduttore Massimiliano Ossini che, affiancato da Mary Segneri, dalla dolce Carlotta e dalla vispa Spiga, ha portato il programma dal 2.43% a 6,59-7% di share delle ultime puntate. In onda ogni mattina da

Il Progetto

Testata regolarmente registrata presso il tribunale di Vibo Valentia (VV), Ck12 è un progetto la cui forza risiede solo nella passione e nella professionalità delle persone coinvolte. La testata si prefigge di informare ma allo stesso tempo di comunicare e promuovere, accendendo i riflettori e dando voce a tutti, soprattutto a chi spesso non ha la forza di arrivare ad un ampio pubblico.