Ferragosto, la devozione di Matteo Salvini per l’Assunzione di Maria

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:57
0
650

Ferragosto, Salvini ribadisce la devozione per l’Assunzione di Maria

Salvini Assunzione Maria Ferragosto
Foto Ansa

In tempi di relativismo etico, uno dei pochi politici italiani che manifesta apertamente la propria religiosità, è il leader della Lega Matteo Salvini, che, anche nel giorno di Ferragosto, non perde l’occasione per sottolinearlo, è di poche ore fa un suo post su Facebook in cui rinnova la propria devozione verso l’Assunzione di Maria in Cielo. Ricordiamo che la festa di Ferragosto è solo la parte laica della festività, la vera ricorrenza del 15 agosto, in realtà è soprattutto religiosa e attiene ad una dei fondamentali della Chiesa cattolica, il giorno in cui viene celebrato uno dei dogmi della Fede. Vediamo perché.

L’Assunzione un dogma di fede

L’Assunzione di Maria al cielo, come detto è un dogma di fede della Chiesa cattolica.  Secondo quanto riportato dalla dottrina è il giorno nel quale Maria, la madre di Gesù, ascende, viene letteralmente assunta, in Cielo, anima e corpo al termine della sua vita terrena. In sostanza il corpo mortale di Maria non si corrompe nelle sepoltura ma, sale fisicamente in Paradiso. Questo culto si è sviluppato tra i credenti a partire dal V secolo dopo Cristo per poi diffondendosi e radicarsi nella generazioni future fino ad assurgere a dogma di Fede, tema indiscutibile e indiscusso. Il dogma di fede fu proclamato esattamente 70 anni fa, nel 1950, da Papa Pio XII: “L’Immacolata Madre sempre Vergine Maria terminato il corso della vita terrena, fu assunta alla gloria celeste in anima e corpo”.

Il post su Facebook di Matteo Salvini

Come tanti italiani Matteo Salvini oggi, nel giorno di Ferragosto, ha voluto partecipare ai riti dell’Assunzione e nel farlo ha deciso di diffonderlo attraverso il suo account Facebook: “ancora buon Ferragostoscrive il leader della Lega sul popolare social networkO meglio, buona Festa dell’Assunzione di Maria, Amici” a ribadire e sottolineare il vero significato e il vero valore della festa.