Usa: squalo si avvicina ai bagnanti, la Guardia Costiera apre il fuoco

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:59
0
417

Panico nelle acque dell’Oceano Pacifico: durante un’esercitazione di nuoto della Guardia Costiera uno squalo di circa 2 metri si è avvicinato ai membri dell’equipaggio. L’animale è stato allontanato con dei colpi di arma da fuoco.

(Pagina Facebook Guardia Costiera Kimball)

E’ accaduto qualche giorno fa, negli Stati Uniti. Durante un’esercitazione della Guardia Costiera americana, uno squalo di circa 2 metri si è avvicinato ai membri dell’equipaggio che erano in acqua. Preso dal panico, il personale rimasto a bordo dell’imbarcazione ha sparato alcuni colpi di arma da fuoco. L’animale si è poi allontanato, sembra incolume.

Usa: Guardia Costiera spara contro lo squalo

Un’esperienza davvero incredibile quella che, qualche giorno fa, si sono trovati a vivere alcuni membri della Kimball, un’imbarcazione della Guardia Costiera americana. Durante un’esercitazione, alcuni membri dell’equipaggio si erano calati nelle acque dell’Oceano Pacifico quando improvvisamente si sono trovati faccia a faccia con uno squalo lungo circa 2 metri.

Immediatamente è scattato il panico tra i bagnanti e, onde evitare che l’animale si avvicinasse ancora più pericolosamente, l’equipaggio rimasto a bordo dell’imbarcazione ha pensato bene di aprire il fuoco contro l’animale mentre, contemporaneamente, il personale in acqua veniva portato in salvo. Fortunatamente, per l’equipaggio si è trattato solo di momenti di panico e di un’esperienza di vita sicuramente unica da poter raccontare.

“Questa è una storia di mare che ognuno di noi racconterà per anni”, ha commentato in un post Facebook l’equipaggio della Kimball. A chi chiedeva incuriosito e preoccupato delle condizioni dell’animale, il personale ha poi specificato: “Non pensiamo che lo squalo sia stato ferito. Il nostro obiettivo era di tenerlo lontano dai nostri compagni, non sicuramente di fargli del male. Probabilmente era solo curioso e non cercava un pasto. Abbiamo scelto la nostra posizione proprio per cercare di evitare un tale incontro, ma in fondo è il loro oceano. Lo squalo si è unito ad alcuni amici più piccoli che lo hanno raggiunto e hanno nuotato insieme”.

Swim calls are fun, playing Marco Polo with a shark is not!

The U.S. Coast Guard Cutter Kimball's crew took a well-earned break from their patrol to enjoy some time swimming in the South Pacific's beautiful waters when a creature from the deep surfaced to visit them!Good thing the watchful of the crew on Kimball's flight deck spotted the 6-8 foot shark swimming close to the nearly 40 crewmembers in the water. ME1 Samual Cintron, who was on Shark Watch, took action and fired on the shark to scare it away from the swimmers.Good news to report – the crew, shark, and unicorn floaty all appeared unscathed from the encounter!We can already hear the sea stories about this, and each time the story is told, the shark grows by a foot!Over the past 4-weeks, Kimball's mission has been to detect, deter, suppress, and report potential illegal, unregulated or unreported (IUU) fishing activity in remote U.S. EEZs, Fiji's EEZ and on the high seas.Kimball was operating in the waters near Fiji, where the shark incident occurred to combat illegal fishing in U.S. and our partner nation's waters.#BZ to the Kimball’s crew and to ME1 Cintron for the quick action!🎥 by OSC A.J. LaBarr – Kimball crewVisit the Coast Guard Cutter Kimball's Facebook page @USCGCKimball to read the full story and see more photos!

Gepostet von U.S. Coast Guard Pacific Area am Donnerstag, 27. August 2020