Oasi di Troina, il VIDEO dell’arresto dell’operatore che ha violentato una ragazza disabile

0
193

Ragazza disabile incinta dopo una violenza sessuale

Troina violenza sessuale disabile

E’ stato fermato dalla Squadra Mobile della Polizia di Enna un uomo di 39 anni, operatore dell’Oasi di Troina, istituto di ricovero e cura nel comune di 9000 abitanti in provincia di Enna, l’uomo è accusato di aver violentato e messo incinta una ragazza disabile durante il periodo del lockdown, il video dell’arresto.

I fatti

I fatti, come detto, risalgono al periodo del lockdown, ad aprile per la precisione quando la struttura di Troina è diventata un cluster della diffusione del coronavirus covid-19. Al tempo una ragazza disabile ricoverata nell’istituto è stata trasferita nel reparto dedicato al contenimento del contagio. Approfittando dell’assenza dell’infermiere professionale un operatore, L.A., incurante peraltro dello stato di contagio della vittima, ha consumato un rapporto sessuale non consenziente e non protetto.

La ragazza è incinta

Dopo qualche mese i genitori della ragazza disabile sono stati convocati dalla Direzione dell’IRCSS Oasi di Troina per comunicare il fatto che fosse in corso una gravidanza. Considerato lo stato di salute della ragazza era impossibile che l’evento fosse frutto di un rapporto consenziente e pertanto, in gran segreto, sono scattate le indagini condotte dai pm Stefania Leonte e Orazio Longo.

Le indagini per l’arresto dell’operatore dell’Oasi di Troina

Le indagini si sono presto concentrare sul personale della struttura e in particolare sui campioni di DNA degli addetti assegnati al reparto nel periodo del lockdown. Il cerchio pian piano si è stretto intorno all’uomo di 39 anni che nel corso dell’interrogatorio è apparso molto agitato ed emotivamente molto coinvolto e provato. Le risultanze dell’analisi del DNA hanno chiuso la questione. Questa mattina all’alba è stato eseguito il fermo. Il reato contestato è quello di violenza sessuale “aggravata – si legge nel dispositivo diffuso dalla Procura di Ennadall’aver commesso il fatto ai danni di una donna disabile”. Ad ulteriore danno, sottolinea la Procura, il fatto che la ragazza era sotto il suo diretto affidamento

—>>> Leggi anche Violenza sessuale, pena ridotta allo stupratore: “La vittima lo tradiva”

Il Video dell’arresto dell’operatore dell’Oasi di Troina

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here