E’ morto Gianfranco De Laurentiis volto storico di Rai Sport: aveva 81 anni

0
158

E’ morto Gianfranco De Laurentiis volto storico di Rai Sport

Morte Gianfranco De Laurentiis

E’ morto questo mattina a Roma, dove era nato il 13 gennaio 1939, Gianfranco de Laurentiis, volto storico di Rai Sport, professionista serio, gentile e competente che ha allietato, per quasi mezzo secolo, le domeniche (e i mercoledì e giovedì) degli appassionati di sport, in generale, e del calcio della formula 1 in particolare.

L’ingresso in RAI

Come detto De Laurentiis era nato a Roma poco prima dello scoppio della Seconda Guerra mondiale e a Roma, ha vissuto tutta la propria esistenza. Inizia la propria carriera di giornalista al Corriere della Sera, a fine anni 60, ma è con l’arrivo in Rai, con il concorso del 1972, che si consacra come professionista di grande spessore. Si fa notare subito per la grande competenza nello Sport e per la sapienza nelle telecronache e nelle radiocronache. Nel 1976 entra nelle redazione del neonato TG2 il telegiornale “alternativo” a quello familiare di RAI 1.

La grande popolarità

Dalla stagione calcistica 1976-1977, insieme al collega Giorgio Martino, è chiamato alla guida di “Eurogol”, la rubrica del TG2 che raccontava agli appassionati le gesta delle squadre italiane nelle coppe europee di calcio. Sarà lui a descrivere i trionfi della Juventus di Scirea, del Milan di Sacchi e Capello e la Coppa UEFA del Napoli di Maradona. Il programma andrà in onda, ininterrottamente, per 17 anni. Nel frattempo conduce anche “Gol Flash” il programma “rivale” dello storico “90° Minuto” di Paolo Valenti e “Dribbling” rotocalco sportivo della RAI. Dal 1987 al 1996 è alla guida di “Domenica Sprint” l’approfondimento sportivo domenicale di RAI 2. In quel contesto si formeranno tanti professionisti tra cui la allora giovanissima Antonella Clerici. Dal 1993 al 1994 conduce la TGS la testata giornalistica sportiva della RAI. Dal 1994 al 1996 e alla guida de “La Domenica Sportiva”. Negli ultimi anni, prima della pensione, si dedica alla Formula 1 e al programma “Pole Position”. Sono gli anni della nascita dell’epopea Ferrari di Michael Schumacher.

—>>> Leggi anche Michael Schumacher “sveglio, ma non risponde”, le rivelazioni del chirurgo

Funerali in forma privata

In pensione dal 2002 De Laurentiis negli ultimi anni di vita è stato molto presente nel dibattito sportivo essendo voce autorevole e competente su tutti gli sport più seguiti dal pubblico. Gianfranco De Laurentiis lascia la moglie Mirella e i figli Roberto e Paolo. I funerali si svolgeranno domani, 15 ottobre, a Roma ma in forma strettamente privata.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here