Francia, urla “Allah Akbar”e lo decapita: il terrorismo islamico torna a colpire

0
166

Francia il terrorismo islamico torna a colpire: decapitato un uomo

Francia terrorismo Uomo decapitato

Un grave fatto di sangue è accaduto nel tardo pomeriggio di oggi, 16 ottobre, in Francia e precisamente a Conflans Saint-Honorine, comune di 35.000 abitanti nella Val d’Oise a 30 chilometri da Parigi, dove un uomo di 52 anni, un insegnante di storia, Samuel P. è stato decapitato, l’atto, dai primi rilievi della Police Nationale, sarebbe riconducibile al terrorismo islamico. I dettagli.

I fatti di Conflans Saint-Honorine

I fatti, come detto, sono accaduti a 30 chilometri da Parigi e la notizia, a conferma della matrice, arriva direttamente dalla Procura nazionale antiterrorismo di Francia. Secondo quanto ricostruito dai cronisti locali l’uomo ucciso è stato raggiunto da un ragazzo di 18 anni di origine algerina, il quale all’urlo di “Allah Akbar” ha sferrato il fendente mortale. Secondo il quotidiano della capitale francese “Le Parisien” l’assassino avrebbe anche postato su twitter i dettagli dell’omicidio.

 

Il Terrorismo risorge in Francia decapitato un uomo per le sue opinioni

Terribili le motivazioni dell’aggressore. Samuel P., insegnante nella scuola pubblica di Conflans Saint-Honorine, da qualche giorno aveva aperto un dibattito con i propri studenti sulla libertà di espressione ed aveva utilizzato le vignette di “Charlie Hebdo” relative a Maometto a titolo di esempio. Il fatto ha innescato il proposito omicida del ragazzo che oggi ha messo in atto il crimine. Altrettanto terribile l’esito finale della vicenda. Il 18enne di origine algerina di cui al momento non sono note le generalità, ne tantomeno se fosse uno studente della persona assassinata, dopo aver decapitato il professore, è stato raggiunto nella vicina Erigny da una volante della Police Nationale. Alla richiesta di riporre l’arma ha reagito minacciando gli agenti i quali lo hanno colpito con diversi colpi di arma da fuoco e ucciso.

Incubo terrorismo

La Francia ripiomba cosi, all’improvviso e in piena crisi dovuta alla crescita dei contagi del coronavirus Covid-19, nell’incubo terrorismo islamico. Il ministro dell’Interno Gerald Darmanin, in missione in Marocco è tornato in fretta a Parigi mentre il Presidente Macron ha convocato per questa sera l’unità antiterrorismo.

—>>> Leggi anche Terrorismo, Hezbollah pianificava attentati in Italia: i clamorosi dettagli

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here