Walter Arnold e la prima multa per eccesso di velocità al mondo

0
138

Lo strano caso di Walter Arnold e la prima multa per eccesso di velocità al mondo: sanzionato da un poliziotto che era in bicicletta.

Il 28 gennaio 1896, un automobilista di nome Walter Arnold entrò nel libro dei record per un evento singolare. L’uomo fu multato perché procedeva a una velocità di 13 chilometri orari quando il limite era di soli 3 km/h. A sanzionarlo fu l’agente di polizia responsabile di Paddock Wood, nel Kent. Il bobby è partito all’inseguimento sulla sua bicicletta regolamentare, raggiungendo finalmente questo automobilista dopo cinque miglia.

Leggi anche: Roberto Roberti, chi era il padre di Sergio Leone: pioniere del cinema muto

Una multa che portò fortuna a Walter Arnold

Vista con gli occhi di oggi, questa vicenda fa sorridere, ma all’epoca portò addirittura fortuna al trasgressore. Walter Arnold non era infatti un normale automobilista. È stato anche uno dei primi concessionari di automobili del paese e fornitore locale di veicoli Benz. Era molto in anticipo sui tempi e allo stesso tempo fondò la sua azienda automobilistica producendo carrozze a motore “Arnold”. Va detto che la successiva pubblicità che circonda il suo reato per eccesso di velocità probabilmente non è stata del tutto sgradita, ed è stata certamente una svolta per l’automobile.

Il veicolo di Arnold è stato descritto più volte nel rapporto del tribunale del giornale come una “carrozza senza cavalli”, e il caso ha chiaramente sollevato diverse riflessioni all’epoca. Il caso potrebbe aver avuto un’influenza sulle modifiche alla legislazione subito dopo. Infatti, spinse a rivedere molti parametri fino a quel momento in vigore e accelerò diversi processi nell’evoluzione del mercato delle automobili. La multa finale? Ammontava, dicono le cronache dell’epoca, a una manciata di scellini.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here