Coronavirus, Roberto Burioni contro Giuseppe Conte: “Il vaccino in arrivo a dicembre? Gli italiani non sono bimbi di 5 anni che credono a Babbo Natale”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:32
0
348

Il virologo Burioni, torna ad attaccare il governo, che annuncia l’arrivo delle prime dosi di vaccino contro il coronavirus  già a dicembre.

Facebook

Burioni:“ non è possibile trattare gli italiani come bambini di 5 anni che credono a Babbo Natale”.

“Ursula Von der Leyen ci ha aggiornato l’altro ieri. Confidiamo di avere le prime dosi di vaccino a dicembre ma bisogna comprendere che arriveranno qualche milione di dose per Paese, quindi dovremo fare un piano condiviso a livello europeo per intervenire prima sulle fasce più fragili e via via per le altre categorie, come per esempio le forze dell’ordine”, ha dichiarato il Premier Giuseppe Conte che prosegue “Dobbiamo aspettare primavera quando prevedibilmente arriveranno per tutti”, ha concluso Giuseppe Conte.

Il virologo Burioni invece è fortemente contrariato e su twitter scrive: “Capisco l’esigenza di motivare i cittadini nei sacrifici durissimi che sono necessari, ma non è possibile trattarli come bambini di 5 anni che credono a Babbo Natale”.