Usa 2020, Amanda Knox: “qualsiasi cosa accada, meglio dei miei 4 anni in Italia”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:10
0
169

La 33enne, condannata e poi assolta per l’omicidio della studentessa britannica Meredith Kercher nel 2007, ha commentato così le elezioni Usa 2020.

(Photo by Emanuele Cremaschi/Getty Images)

Un tweet davvero infelice quello con cui la 33enne di Seattle Amanda Knox ha voluto commentare l’incertezza delle elezioni presidenziali degli Stati Uniti. Il riferimento, anche se non propriamente esplicito, è legato anche alla vicenda giudiziaria che l’ha vista protagonista nel nostro Paese: l’omicidio della studentessa britannica Meredith Kercher, avvenuto proprio nel mese di novembre del 2007.

Leggi anche -> Roma, arrestati 4 trapper per sequestro di persona e violenza aggravata da odio razziale

Indignazione per il tweet di Amanda Knox

“Qualsiasi cosa accada, i prossimi quattro anni non possono essere peggiori dei quattro anni di studio all’estero che ho fatto in Italia, giusto?”. A scriverlo in un tweet è Amanda Knox, la 33enne americana il cui nome è legato alla triste vicenda dell’omicidio della studentessa britannica Meredith Kercher, avvenuto a Perugia nel novembre del 2007.

Il commento è riferito all’incerto risultato delle elezioni presidenziali americane ma anche, seppur non in maniera esplicita, alla vicenda giudiziaria che l’ha vista protagonista e per cui nel 2015 è stata assolta in via definitiva dall’accusa di concorso in omicidio per non aver commesso il fatto.

Il tweet ha scatenato molte reazioni sulla piattaforma social, sia in in italiano che in inglese. In quasi 8 ore il commento della Knox ha raccolto oltre 14mila “mi piace”, più di 11mila tweet di citazione e quasi 3mila retweet. Molti utenti hanno espresso indignazione ricordandole le ragioni della sua detenzione in Italia e molti altri hanno postato silenziosamente la sola foto di Meredith come risposta. Selvaggia Lucarelli ha risposto alla Knox scrivendo: “Potrebbero essere peggiori, sì. Potrebbero somigliare alla conclusione degli anni di studio in Italia di Meredith”.

Ma molti sono anche i messaggi di sostegno alla Knox che, dopo essere rientrata negli Stati Uniti, è diventata popolare sui social e ha intrapreso la carriera di giornalista e autrice radiofonica.