Rijeka-Napoli 1-2, vittoria di misura per i partenopei: Tabellino e Highlights

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:03
0
169

Agli azzurri bastano un pareggio di Demme e un autogol nella ripresa

Rijeka-Napoli 1-2, Cronaca, Tabellino ed Highlights

 

Svantaggio e pareggio

Il Napoli viene dalla sconfitta con il Sassuolo in campionato, ma non sembra aver ritrovato la sua migliore verve agonistica. Osimhen squalificato, Gattuso conferma Mertens e Petagna in attacco, con Lobotka e Demme a centrocampo, ma i partenopei per tutta la prima frazione di gioco non riescono a trovare spazio fra le maglie strette del Rijjeka. La squadra croata non fa un gioco particolarmente offensivo, lasciando molto spesso il controllo del pallone agli azzurri, in cambio però riescono a essere molto pericolosi in contropiede. Ne fa le spese lo stesso Meret che impotente ha visto sfilare il pallone alle sue spalle al 13′. Muric riesce a mettere a segno un bel tiro di prima a giro sul secondo palo calciando dal limite. Il Napoli è troppo lento, con un gioco molto macchinoso, e pure avendo i giocatori non riesce ad aumentare il ritmo neanche dopo il gol subito. Dopo un primo tempo sornione, una palla che Mertens mette in area, a difesa schierata, pesca l’inserimento di Demme, lasciato insolitamente libero. Quanto basta per l’1-1 contro i croati.

Ripresa

Dopo il pareggio ottenuto al termine del primo tempo, il Napoli era chiamato a prendere il largo ai danni di una squadra che nel proprio potenziale non sembrava alla vigilia all’altezza dei partenopei, ma gli uomini di Gattuso non riescono a trovare ritmo e continuità. Molto possesso palla ma senza impensierire troppo la porta di Nevistic, tanto che sono i padroni di casa a rendersi pericolosi con un palo di Menalo al 49′. A questo punto Ringhio decide di effettuare qualche cambio, inserendo Insigne e Fabian Ruiz al posto di Elmas e Lobotka.

Vantaggio insperato

In una ripresa non molto promettente la deviazione sfortunata di Braut illumina una serata abbastanza grigia per gli uomini di Gattuso, per quanto abbiano provato sempre a fare gioco, massimizzando così una manovra lenta e prevedibile. Più demerito dei padroni di casa che merito del Napoli. Forti del risultato a favore gli ospiti continuano a fare possesso palla, cercando di chiudere la partita, ma non riescono a creare grandi pericoli ai padroni di casa, nonostante gli urlacci di Gattuso ai suoi fino al novantesimo.
La vittoria finale garantisce però tre punti preziosi vista ottavi, perché la prima partita del gironcino di ritorno sarà sempre con i croati al San Paolo. Per il Napoli un ottimo risultato con il minimo sforzo ma per poter conquistare i tre punti con altri avversari sarà necessario ingranare un’altra marcia.

—>>> Ti potrebbe interessare anche Ferencvaros-Juventus 1-4, Tabellino e Highlights

Rijeka-Napoli: Tabellino ed Highlights

Reti: 13′ Muric, 43′ Demme, 62′ Braut (A)

Rijeka (5-3-2): Nevistic, Braut (Stefulj 64′), Smolcic, Velkovski, Escoval, Tomecak, Loncar, Cerin, Muric (Yateke 24′ – Raspopovic 64′), Menalo, Kulenovic.
Allenatore: Simon Rozman

Napoli (4-3-3): Meret, Mario Rui (Ghoulam 81′), Koulibaly, Maksimovic, Di Lorenzo, Elmas (Fabian Ruiz 59′), Demme, Lobotka (Insigne 60′), Mertens, Politano (Lozano 69′), Petagna (Zielinski 81′).
Allenatore: Gennaro Gattuso

Arbitro: Mattias Gestranius
Ammoniti: Politano, Smolcic, Braut, Koulibaly
Espulsi:

Highlights Qui