Lazio-Juventus 1-1, a Ronaldo risponde Caicedo: Tabellino e Highlights

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:34
0
170

Bianconeri a un passo dalla vittoria. Caicedo incide ancora

Lazio-Juventus: Tabellino e Highlights

Lazio-Juventus Tabellino e Highlights

La partita

Lazio-Juventus Tabellino ed Highlights – Si sapeva fosse una partita decisiva per l’andamento della Serie A. La Juventus si è presentata all’Olimpico con la maggior parte dei suoi campioni, a rosa quasi completa. Dopo il caos tamponi la Lazio invece è scesa in campo orfana di Immobile. A dispetto delle attese sono stati subito i biancocelesti a fare la partita, mettendo grande pressione ai bianconeri. La difesa di Pirlo formata da Bonucci, Danilo e Demiral regge però bene l’urto di Luis Alberto, Moriqi e compagni. I padroni di casa non trovano il guizzo giusto, mentre dopo il primo quarto d’ora il risultato cambia a vantaggio della squadra ospite.

CR7 ispirato
Assist prezioso di Cuadrado e deviazione decisiva in porta del solito Cristiano Ronaldo. In questo modo la Juventus si porta in vantaggio con il minimo sforzo, iniziando da quel momento a macinare gioco e a coprire meglio tutte le zone del campo. La Lazio è viva e non demorde, ma un palo di CR7 e una punizione parata da Reina alla fine del primo tempo riflettono la sofferenza degli uomini di Inzaghi. In gran parte la prima frazione di gioco è stata anche una questione di episodi. La Juventus ha sprecato tanto, soprattutto nella ripresa, ma alla Lazio è mancato sempre il colpo finale, facendo pesare l’assenza del suo totem in avanti. Probabilmente con Immobile il punteggio sarebbe stato diverso.  

Segnali di crescita
Forte dl vantaggio, seppur di misura, Pirlo riesce a far giocare i suoi come vorrebbe. Abnegazione di Rabiot, attenzione di Danilo, alcuni disimpegni validi di Cuadrado e Kulusevski, senza però riuscire a incrementare il vantaggio. Inzaghi cambia molti giocatori, inserendo anche Caicedo, mentre a un Ronaldo acciaccato subentra Dybala. L’inerzia della partita però non cambia, con la Juventus che riparte in contropiede mentre i biancocelesti cercano fino alla fine il pareggio.

Zona Caicedo
Il rammarico sarebbe stato tutto per i padroni di casa, perché in molte occasioni è mancato pochissimo al pareggio. Ci pensa Caicedo al 94′, che trova l’angolo lontano della porta all’ultimo minuto di recupero. La Juventus non riesce a portare a casa un risultato prezioso, sopratutto per la classifica, per l’esperienza e i minuti di gioco in più trovati dal gioco di Pirlo. I bianconeri iniziano a ritrovarsi come vorrebbe il loro tecnico, ma ancora una volta il massimo risultato sfugge per pochissimo. Una Lazio mai doma seppur in un momento di assenze e difficoltà. Tante le occasioni da entrambe le parti, ma Acerbi e compagni sono riusciti a fermare l’attacco della Signora. A parte Ronaldo, la Juventus non è poi riuscita a incidere, perché fino a quando è rimasto in campo lui, il raddoppio è sempre stato dietro l’angolo. Un fenomeno che di riflesso dà fiducia anche al resto dell’ambiente, ma ancora una volta il pareggio sa di due punti persi. Per la Lazio mai doma il pari vale invece come un successo, ancora una volta grazie al merito di Caicedo, sempre più uomo della provvidenza.

—>>> Ti potrebbe interessare anche Caos Tamponi, la spiegazione di Lotito

Segui gli aggiornamenti sulla Serie A su Twitter

Lazio-Juventus: Tabellino ed Highlights

Reti: 15′ Ronaldo, Caicedo 94′

Lazio (3-5-2): Reina, Radu (Hoedt 54′), Acerbi, Felipe, Fares (Lazzari 54′), Luis Alberto (Pereira 77′), Cataldi (Akpa Akpro 77′), Milinkovic-Savic, Marusic, Correa, Muriqi (Caicedo 54′).
Allenatore: Simone Inzaghi

Juventus (3-4-1-2): Szczesny, Danilo, Demiral, Bonucci, Frabotta, Bentancur, Rabiot, Cuadrado, Kulusevski (McKennie 76′), Ronaldo (Dybala 76′), Morata (Bernardeschi 89′).
Allenatore: Andrea Pirlo

Arbitro: Davide Massa
Ammoniti: Cataldi, Bentancur, Akpa Akpro, Cuadrado
Espulsi: