Strage sul lavoro a Filogaso, morti due operai folgorati da un cavo elettrico

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:01
0
126

Filogaso, morti sul lavoro due operai

Morti Lavoro operai Filogaso

Un grave fatto di cronaca è avvenuto nella tarda mattinata di oggi, 20 novembre, a Filogaso comune di 1500 abitanti in provincia di Vibo Valentia, dove per incidente sul lavoro sono morti due operai di una locale ditta di ristrutturazione. Vediamo i dettagli

I fatti

I fatti sono accaduti alle ore 11:20 quando i due operai, in azione su un ponteggio presso il palazzo del Municipio, sito in Via Monti, per cause ancora da accertare, hanno toccato un cavo dell’alta tensione sospeso ad alcuni metri da terra.

Morti sul lavoro due operai di una ditta di Filogaso

I due lavoratori sono stati folgorati dalla scarica dell’alta tensione e sono morti praticamente sul colpo. Le due persone che hanno perso la vita, le cui generalità per motivi di privacy non sono state rese note, stavano eseguendo dei lavori di ristrutturazione sul palazzo del Comune di Filogaso.

I soccorsi

Sul posto sono intervenuti, immediatamente, i sanitari del Servizio Urgenza Emergenza Medica – S.U.E.M. 118 della Regione Calabria partiti dal presidio di Piazza Fleming di Vibo Valentia ma non hanno potuto fare altro che constatare il decesso dei due operai.

Le indagini

Sul luogo della strage sono intervenuti anche i Vigili del fuoco e i Carabinieri della stazione di Maierato, centro a sette km da Filogaso, che, oltre a transennare e a mettere in sicurezza il perimetro dell’evento luttuoso, hanno avviato le indagini per accertare le eventuali responsabilità. Le indagini sono coordinate dal Procuratore  presso il Tribunale di Vibo Valentia, Camillo Falvo.

Il cordoglio delle istituzioni locali

Visibilmente sotto choc e profondamente costernati per l’accaduto il sindaco di Filogaso Massimo Trimmeliti e il vicesindaco Daniele Rachieli sono rientrati di corsa in paese da precedenti impegni istituzionali che li avevano impegnati fuori dal territorio del Comune.

—>>> Ti potrebbe interessare anche Calabria, arresto per Domenico Tallini: affari con la cosca Grande Aracri