Covid, Enrico Montesano: “I nostri medici sono bravissimi, basta nasconderci dietro i morti”

0
657

L’attore Enrico Montesano torna a dire la sua sul Covid: “Ci salveremo dal virus ma moriremo di inedia”. 

(Photo by Franco Origlia/Getty Images)

L’attore romano Enrico Montesano torna a dire la sua sulla situazione Covid e lo fa stavolta nella trasmissione “Dritto e Rovescio” in onda su Rete 4. L’ospite di Paolo Del Debbio si è espresso sugli ultimi divieti indicati dai nuovi DPCM per le feste natalizie e ha accusato il Governo di aver commesso un grosso errore non affidandosi alla responsabilità individuale degli italiani.

In sostanza, l’attore afferma che secondo il suo punto di vista, il Governo avrebbe dovuto varare leggi più morbide, di buonsenso per così dire, circoscrivendo soltanto le aree interessate maggiormente dal virus e evitando la chiusura totale. Secondo Montesano, così facendo gli italiani si sarebbero sentiti molto più responsabili nel proteggere la propria salute e quella dei propri concittadini.

Inoltre, afferma ancora Montesano, evitando la chiusura generalizzata dell’intera nazione nel periodo natalizio, il Governo sarebbe andato incontro anche alla già sofferente economia. “Ci salveremo dal Covid ma moriremo di inedia. Siamo tutti disperati e tutti nervosi” dice l’attore a Del Debbio riguardo alle chiusure delle attività.

Leggi anche -> Covid: morto il regista Franco Giraldi, aveva 89 anni

Enrico Montesano aggiunge poi un’ulteriore nota: “I nostri nonni saranno da soli nelle loro case. Ma che Natale è? Diciamo agli italiani di non intossicarsi con zozzerie ma di aumentare le difese dell’organismo” dice l’attore tranquillizzando i telespettatori poi con un sonoro: “I nostri medici sono bravissimi, non dobbiamo avere troppa paura e non dobbiamo nasconderci dietro i morti“.