Ancona, giovane ucciso in strada in pieno giorno: cos’è successo

0
800

Ancona, accoltellato in pieno giorno in via Maggini. I carabinieri hanno già fermato un ragazzo che aveva ancora le mani sporche di sangue

ancona

Delitto in pieno giorno in via Maggini. Erano le 13 circa quando nei pressi di Villa Igea un ragazzo di 26 anni è stato accoltellato da un uomo che è poi dileguato. Michele Martedì è il nome della vittima. Secondo le ultime notizie i carabinieri avrebbero fermato un coetaneo della vittima nello stabile vicino al luogo del fatto.

Le forze dell’ordine sono state subito all’allertate e hanno fermato un ragazzo con le mani ancora sporche di sangue e sotto shock. Sul posto sono giunti pure i soccorsi del 118 e la Croce gialla di Ancona ma la morte del giovane è stata quasi istantanea.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Vaccino Covid Pfizer: campagna al via nel Regno Unito, l’Italia attende l’ok

Il ragazzo fermato è stato soccorso dal 118 e poi è stato consegnato ai militari. Da accertare le cause che hanno portato a un delitto così efferato delitto con fendenti al collo e ai polmoni. Secondo Today il fatto sarebbe avvenuto davanti ad alcuni testimoni ora sentiti in caserta.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Golpe Borghese: 50 anni dopo resta il mistero sul colpo di Stato annullato

Si stanno ricostruendo i rapporti tra il ragazzo fermato e la vittima. Pare che i due si conoscessero e che ci fossero delle vecchie ruggini tra loro. Michele era noto nel mondo del calcio locale essendo stato tesserato nel calcio a Cinque. Anche il fratello è un calciatore ma in quello a Undici.