Barcellona-Juventus 0-3: catalani travolti. Tabellino e Highlights

0
585

I bianconeri espugnano il Camp Nou con una doppietta di Ronaldo e un’acrobazia di McKennie

Barcellona-Juventus: Tabellino e Highlights

Barcellona Juventus Tabellino Highlights

Barcellona-Juventus 0-3, Cronaca, Tabellino ed Highlights

Barcellona-Juventus: Tabellino e Highlights – Non per la qualificazione ma di certo per l’onore e la possibile vittoria del girone. La Juventus scende in campo al Camp Nou per rifarsi della sconfitta casalinga con il Barcellona nella partita di andata e magari per evitare lo spauracchio Bayern Monaco, Manchester City e Liverpool ai sorteggi per gli ottavi di finale di Champions League. Andrea Pirlo schiera gli uomini migliori tentando di espugnare il tempio blaugrana. Per i padroni di casa tante assenze, fra tutte in difesa Piquè, mentre la Juventus torna a giocare con Morata, squalificato in campionato, accanto a Ronaldo.

Ronaldo di rigore

Nei primi minuti con coraggio i bianconeri si propongono più volte in avanti, fino all’accelerazione di CR7 che, grazie a un intervento scomposto di un ingenuo Araujo, trova il calcio di rigore a favore. Il portoghese non sbaglia e la Juventus va in vantaggio, regalando grande entusiasmo a tutta la squadra. Barcellona in difficoltà e poco lucido già dopo 11 minuti. I blaugrana provano a ripartire ma Bonucci e De Ligt riescono facilmente a fermare l’attacco avversario. Buffon con un intervento nega il gol a un tiro Messi, che voleva rispondere alla rete dell’eterno rivale.

Il raddoppio
Il secondo gol dei bianconeri non tarda ad arrivare, dominando sulla fascia destra e con i catalani che fanno fatica a fare filtro, sopratutto in mediana. Con una triangolazione McKennie-Cuadrado-McKennie, i bianconeri bucano ancora Ter Stegen per un raddoppio preziosissimo. Barça in confusione, con il secondo gol molto pesante per come la Juventus ha saputo dominare l’area di rigore avversaria. In acrobazia un’ottima rete dell’americano che sta diventando sempre più insostituibile. Nel corso dei minuti il Barcellona prova a farsi in avanti, rendendosi più pericolosa, ma la difesa della Juventus riesce quasi sempre a tenere, nonostante nel finale del primo tempo stiano prevalendo i catalani.

La ripresa

Nel secondo tempo un insoddisfatto Koeman decide di sostituire uno spento Trincao per Martin Braithwaite, uno dei giovani più promettenti di questo Barcellona, ma la sostituzione non basta a evitare il terzo gol della Juventus, che continua a premere. Langlet non supera la prova del Var dopo aver nettamente tolto la palla a McKennie in area, con l’americano che poteva tirare a tre metri di distanza dalla linea di porta. Ronaldo raddoppia facilmente grazie al rigore che Stieler concede dopo la moviola. Solo Griezmann riesce a far venire un brivido alla Juventus colpendo la traversa, ma per il resto i bianconeri sono sempre liberi di ripartire, sfiorando anche il quarto gol. Il Barcellona resta troppo sbilanciato in avanti, ma gli attaccanti blaugrana si infrangono sempre sul muro bianconero. Il dominio degli ospiti questa sera è netto, con i catalani più volte in confusione, senza contrattaccare in modo ordinato e senza riuscire a trovare la via del gol. Anche un paio di interventi del veterano Buffon impediscono agli avversari di accorciare le distanze. Solo il fuorigioco rivisto al Var nega invece il 4-0 della Juve, con Bonucci che avrebbe segnato il poker ai padroni di casa.

Girone alla Juventus

Questo risultato, oltre che essere una vittoria di lusso al Camp Nou, con il Barcellona che non perdeva in casa in coppa da anni, vale anche la vittoria del girone, evitando così le teste di serie degli altri gruppi in vista degli ottavi di finale. La Champions League resta il primo obiettivo dei bianconeri e ultima, ma non meno importante informazione, ancora una volta a decidere le sorti della Signora è stato Ronaldo, sempre più in vena di battere record nell’Olimpo dei bomber di sempre e desideroso di riportare la coppa dalle grandi orecchie a Torino.

 

Potrebbe interessarti anche -> Mondiali Qatar 2022: le avversarie dell’Italia

Segui la Champions League su Twitter

Barcellona-Juventus: Tabellino ed Highlights

Reti: Ronaldo 11′, McKennie 20′, Ronaldo 52′

Barcellona (4-2-3-1): Ter Stegen, Jordi Alba (Firpo 55′), Lenglet (Umtiti 55′), Araujo (Mingueza 82′), Dest, De Jong, Pjanic, Pedri (Puig 66′), Messi, Trincao (Braithwaite 46′), Griezmann.
Allenatore: Ronald Koeman

Juventus (3-4-1-2): Buffon, De Ligt, Bonucci, Danilo, Alex Sandro, Arthur (Bentancur 71′), McKennie, Cuadrado (Bernardeschi 85′), Ramsey (Rabiot 71′), Ronaldo (Chiesa 92′), Morata (Dybala 86′).
Allenatore: Andrea Pirlo

Arbitro: Tobias Stieler
Ammoniti: Jordi Alba, Ramsey, Lenglet, Morata, Umtiti, Danilo
Espulsi:

Highlights QUI