Parigi, caos in Champions League: partita interrotta, mai successo prima

0
792

Incredibile episodio di razzismo a Parigi durante PSG – Istanbul Basaksehir, caos in Champions League: partita interrotta, mai successo prima.

(FRANCK FIFE/AFP via Getty Images)

Dopo soli 10 minuti di gioco, la partita di Champions League tra Paris Saint-Germain e Istanbul Basaksehir è stata interrotta a causa di un incidente tra il quarto arbitro e un vice della squadra turca. Quest’ultimo dice di essere stato chiamato “negro” dal primo. Andando a confrontarsi con lui, il membro della panchina turca è stato espulso.

Leggi anche: Lazio-Brugge 2-2, basta il pari per gli ottavi: Tabellino e Highlights

Partita Interrotta a Parigi: cosa sta accadendo

La partita che decideva le sorti del PSG è durata appena 15 minuti dunque: al decimo, primo giallo del match per il turco Mahmut, autore di un fallo su Neymar. Appena qualche minuto dopo il fattaccio. Tensioni a bordo campo per qualche motivo. Nel frattempo, il Lipsia ha raddoppiato contro il Manchester United. Al PSG basta il pareggio. Poco dopo, il mistero è svelato: Demba Ba, calciatore che milita con la squadra turca, lamenta di essere stato apostrofato con epiteti razzisti dal quarto uomo.

Lo stesso Leonardo – direttore sportivo del Paris Saint-Germain – è sceso in campo per parlare con i funzionari UEFA. Vuole capire cosa sia successo. Dopo quanto è successo, accade uno degli episodi più incredibili della storia del calcio o quantomeno della Champions League. I giocatori lasciano il campo. Molti circondano il quarto uomo e chiedono spiegazioni. Di fatto, la partita viene sospesa. Non era mai accaduto nulla del genere: un uomo della quaterna arbitrale ha commesso qualcosa di sconcertante. La partita sarebbe riprendere alle 22, ma ancora non si hanno comunicazioni ufficiali.