Voto Mes 9 dicembre: cosa accade oggi al Senato

0
520

Il governo alla prova del voto sul Mes oggi 9 dicembre: cosa accade al Senato, dove la maggioranza ha numeri abbastanza risicati.

(Italys’ Prime Minister Press Off/AFP via Getty Images)

Se ne parla da giorni: il governo è alla prova decisiva sulla tenuta della coalizione che lo sostiene e oggi si vota sulle comunicazioni del presidente del Consiglio sulla riforma del MES. Prima alla Camera e poi al Senato, Giuseppe Conte interviene per spiegare perché l’Italia sosterrà la riforma. Si paventava una crisi di governo, a causa del mancato appoggio alla mozione di maggioranza da parte di Italia Viva. Ma cosa significa nello specifico?

Il governo alla prova del voto sul MES

Come probabilmente tutti sanno, il governo Conte bis, appoggiato da Movimento 5 Stelle, Partito Democratico, Italia Viva e Liberi e Uguali, ha dei numeri solidi alla Camera, ma per via della legge elettorale quei numeri non sono gli stessi al Senato. Questo significa che se alla Camera mancasse l’apporto di una delle forze ‘minori’ della coalizione, il governo non andrebbe in crisi e avrebbe comunque i numeri per approvare i provvedimenti proposti. Non è così al Senato.

Qui infatti il governo Conte deve fare i conti sia con le rimostranze di Italia Viva, che con quelle dei dissidenti a 5 Stelle. Nel caso della formazione guidata da Renzi, l’allarme sembra decisamente rientrato. Italia Viva firmerà la risoluzione di maggioranza. Quindi sono due le risoluzioni principali. Una firmata da tutte le forze governative, l’altra unitaria di tutto il centrodestra, nonostante Forza Italia abbia una posizione meno rigida rispetto a Fratelli d’Italia e Lega. C’è infine lo spauracchio che riguarda la fronda dei dissidenti 5 Stelle, ma anche questo sembra rientrato.