Il Meteo per l’Italia del 12 dicembre: piogge e temporali su Sud e Isole

0
714

Pioggia e temporali su Sud e Isole, allerta meteo di livello giallo per nove regioni del territorio nazionale: sono queste le principali previsioni per l’Italia di questo sabato 12 dicembre.

Meteo Italia 12 dicembre

Il Bollettino della Protezione Civile

Secondo il bollettino ufficiale della Protezione Civile, emesso nella serata di ieri, 11 dicembre, e valido fino alla mezzanotte di oggi, 12 dicembre è stato attivato il livello di allerta gialla, per rischio idrogeologico, su: Basilicata, Calabria, Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia,  Puglia, Sicilia, Toscana e Veneto.

La previsioni dell’Aeronautica Militare

Con i dati del bollettino ufficiale del servizio meteorologico dell’Aeronautica Militare entriamo nel dettaglio dei singoli settori del Paese.

Nord Italia: – Allerta meteo di livello giallo per Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia e Veneto. Molto nuvolosa sul resto del settore. Dal tardo pomeriggio nubi in dissolvimento e ampio rasserenamento complessivo.

Centro Italia e Sardegna: – Allerta meteo di livello giallo per la Toscana. Nubi su tutto il settore e in particolare sulla Sardegna e sull’Umbria. In tarda serata ampie schiarite.

Sud Italia e Sicilia: – Allerta meteo di livello giallo per Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia.  Nuvolosità irregolare su tutto il resto del Meridione con possibili temporali sul Molise.

—>>> Ti potrebbe interessare anche Ambiente, l’Italia non respira bene: il rapporto SNPA sull’inquinamento dell’aria

Meteo Italia 12 dicembre: Temperature, Venti e Mari

Temperature: – Le minime sono essenzialmente stazionarie salvo gli aumenti previsti per Lombardia e Sardegna. Le massime sono segnalate come stazionarie ad eccezione della diminuzione prevista per Emilia-Romagna, Lazio e Sicilia.

Venti: – Prevalentemente deboli e variabili con provenienza da Nord; locali rinforzi sul Centro dell’Italia e sul Sud; venti forti occidentali per la Sicilia e la Sardegna.

Mari: – Mossi il mare Adriatico e il mare Ionio; molto mosso il mar Tirreno; da molto agitati tutti gli bacini, in particolare il mare di Sardegna.