Trentino, valanga su Marmolada: distrutto un rifugio

0
328

Trentino, valanga su Marmolada: fronte di neve di circa seicento metri ma per fortuna non era presente nessuno

valanfa trentino marmolada
Screen video

Crolli sulle montagne innevate del versante trentino della Marmolada dove una grande valanga ha distrutto il rifugio di Pian dei Fiacconi e un impianto sciistico sopra passo Fedaia.

La valanga, il cui fronte è stato molto ampio, di circa 600 metri, si è staccata tra punta Rocca e punta Penia e ha centrato in pieno il rifugio che si trova a oltre 2600 metri di quota, a monte dell’impianto di risalita. Il fatto è avvenuto ieri e non è stato notato immediatamente. Solo un elicottero in sorvolo sulla zona ha lanciato successivamente l’allarme.

La squadra di alpini è intervenuta verificando innanzitutto se nel parcheggio a valle ci fossero delle auto e dunque degli escursionisti. Scongiurata l’ipotesi, accompagnata anche dall’assenza di scomparse, la squadra ha fatto rientro per poi fare un ulteriore verifica alle prime luci di oggi.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Caso Raciti, Speziale è libero: ha finito di scontare la pena

Valanga su Marmolada, non ci sono vittime né feriti

Un pericolo sempre imminente quello delle slavine in periodi di neve abbondante. Il fronte dell’incidente di ieri, con circa 600 metri, è ritenuto dagli esperti molto grande ed è una fortuna che in queste dimensioni non ci siano state vittime.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Firenze, nuova valigia con resti umani: si tratterebbe di una donna

Neanche il gestore del rifugio era presente e oggi si è recato sul posto. Al momento non sono ancora calcolabili i danni anche se delle stime iniziali delineando somme imponenti che per fortuna sono pari a zero in termine di vite umane.