Parma-Juventus, dove vederla. Moraldo per il rilancio

0
452

Dopo il pareggio con l’Atalanta i bianconeri vogliono tornare a vincere al Tardini. Dybala out

Parma-Juventus, dove vederla

Parma-Juventus, dove vederla

 Parma-Juventus, dove vederla – Non tanto perché l’Atalanta di Gian Piero Gasperini non fosse un a squadra difficile da affrontare, quanto per le occasioni sfumate nel corso della partita, comprese le occasioni clamorose di Morata e il rigore sbagliato da Ronaldo e parato comodamente da Gollini. Alla Juventus il pareggio casalingo di mercoledì non è andato proprio giù e Andrea Pirlo vuole il riscatto della sua squadra già da questa sera contro il Parma di Fabio Liverani. Arbitrerà l’incontro Gianpaolo Calvarese (diretta tv dalle 20:45 su Dazn). Al Tardini i bianconeri si affideranno in attacco al portoghese e allo spagnolo, mentre dal primo minuto partirà questa volta Kulusevski, ex della partita molto pericoloso per la difesa gialloblù. Chiesa coprirà l’altra fascia mentre in mediana nel 4-4-2 degli ospiti ci saranno McKennie, uno degli juventini più in forma, e Bentancur. Buffon in porta, con la coppia De Ligt e Bonucci a difendere i pali del veterano, mentre giocheranno come terzini Danilo e Alex Sandro.

Occhio alle frecce

Dall’altra parte Liverani cercherà di contenere i bianconeri con un 4-3-3 che permetta attenzione e prudenza con la difesa a quattro, ma ripartenze e contropiede con i velocissimi Gervinho e Karamoh, delle vere e proprie frecce in attacco, che già tanto male hanno fatto alle big della Serie A. L’amico Bruno Alves per fermare le scorribande dell’amico e compagno di nazionale CR7, mentre Kucka tornerà titolare e tenterà di sorprendere la Juve tra le linee. Stop precauzionale invece per Paulo Dybala, fermato da un nuovo guaio muscolare in una stagione che sembra essere già molto sfortunata, ma l’argentino dovrebbe tornare in campo già martedì contro la Fiorentina. La sua posizione all’interno della rosa resta comunque burrascosa per via dello scambio di battute con il presidente Andrea Agnelli, che non ha concesso grandi aperture a un’eventuale negoziazione del contratto per l’attaccante. «Ha già un’offerta da top. Vuole essere tra i primi cinque, ma in questo momento non lo è», aveva detto il presidente qualche giorno fa. Anche Cuadrado siederà in panchina, acciaccato dopo la sfida con la Dea. Anche per Arthur stop dopo uno scontro di gioco con i nerazzurri. Invece l’approccio del Parma sarà probabilmente specchio di quello che vuole il suo allenatore, galvanizzato anche dal pareggio con il Milan capolista (più vittoria mancata che sconfitta evitata). Liverani non ha lesinato sulla fiducia per la sua squadra. «Umili ma sfrontati, aggressivi ma saggi. Per il mio Parma nulla è impossibile, anche se l’avversaria di questa sera sarà la Juventus. Naturalmente giochiamo campionati diversi, ma in una partita secca possiamo senza dubbio fare risultato. Concentriamoci e diamo seguito alle nostre buone prestazioni».

Potrebbe interessarti anche -> Roma-Torino 3-1: granata travolti.

Segui gli aggiornamenti della Serie A su Twitter