Fisco: online il nuovo modello 730/2021. Integrati tutti i bonus.

0
991

L’Agenzia delle Entrate ha pubblicato la modulistica delle dichiarazioni dei redditi -con tanto di istruzioni- in bozza.  Rimane, per ora, la scadenza lunga: il modello andrà presentato in via telematica entro il 30 settembre 2021. Spazio anche al Superbonus e a tutte le nuove detrazioni fiscali.

Spazio al Superbonus nel nuovo modello 730/2021

A partire da oggi in bozza sul sito dell’Agenzia delle Entrate il nuovo modello 730/2021.

On line anche le bozze della Certificazione unica, e dei modelli Iva e 770, con le relative istruzioni.

Nel nuovo 730, oltre ai bonus casa fanno il loro ingresso il trattamento integrativo per i redditi da lavoro dipendente, e la detrazione per erogazioni liberali a sostegno delle misure di contrasto dell’emergenza Covid-19. La Cu tiene conto delle novità a sostegno del lavoro e del premio per i lavoratori dipendenti che hanno prestato la propria attività nel mese di marzo 2020. Il modello Iva, inoltre, apre ad alcune modifiche in tema di beni anti-Covid e dichiarazioni d’intento.

Nel 730 tutti i nuovi bonus per casa, mobilità e vacanze

Nel 730/2021 entrano anche tutti i nuovi bonus le detrazioni introdotte quest’anno per i redditi, la casa e la mobilità. Si va dal trattamento integrativo per i redditi da lavoro dipendente e assimilati a Superbonus e bonus facciate, dalla detrazione d’imposta per erogazioni liberali a sostegno delle misure di contrasto dell’emergenza Covid-19, dal bonus vacanze. Presenti anche le sezioni per il nuovo credito d’imposta per l’acquisto di monopattini elettrici e servizi per la mobilità elettrica.

Nuovi codici nel modello 770/2021

Per quel che riguarda il modello dei sostituti d’imposta sono state inserite nuove informazioni sul credito derivante dall’erogazione del trattamento integrativo e delle somme premiali per il lavoro prestato nel mese di marzo 2020, e in caso di restituzione di somme non spettanti al datore di lavoro. Aggiornate anche le istruzioni sull’erogazione dei dividendi distribuiti alle società semplici. Nei prospetti riepilogativi sono inseriti nuovi codici per la gestione della tardività dei versamenti, come mezzo di contrasto all’emergenza Covid-19.

A partire dal 30 aprile il modello 730 precompilato

A partire dal 30 aprile l’Agenzia delle Entrate metterà a disposizione dei lavoratori dipendenti e pensionati il modello 730 precompilato, che conterrà le seguenti informazioni:

i dati contenuti nella Certificazione Unica, che il datore di lavoro (o il sostituto d’imposta) invia alle Entrate con i dati dei familiari a carico, i redditi da lavoro dipendente o da pensione, le trattenute di addizionale regionale e comunale, il credito d’imposta APE, i compensi di lavoro autonomo occasionale, i dati delle locazioni brevi;
gli oneri deducibili o detraibili, come le spese sanitarie e i relativi rimborsi, gli interessi passivi sui mutui, le spese d’istruzione e universitarie, le erogazioni liberali a favore delle Onlus, le spese effettuate rientranti nei bonus casa.

Ti potrebbe interessare anche –> Superbonus 110%: l’Agenzia delle Entrate chiarisce le ultime novità