Morto avvelenato mr. Yoozoo, il milionario cinese aveva 39 anni

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:00
0
210

Il magnate Lin Qi, fondatore e ad di Yoozoo, è morto avvelenato, il milionario cinese aveva 39 anni: suo il gioco Game of Thrones.

(screenshot video)

Un magnate cinese morto il giorno di Natale è stato avvelenato, dice la polizia di Shanghai. Lin Qi, 39 anni, era il presidente e amministratore delegato dello sviluppatore di giochi Yoozoo, meglio conosciuto per il gioco di strategia Game of Thrones: Winter Is Coming. La dichiarazione della polizia di Shanghai indicava uno dei colleghi del signor Lin – identificato solo dal suo cognome Xu – come il principale sospettato.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Giorgio Galli, addio al politologo del Bipartitismo imperfetto

Mr. Yoozoo avrebbe un patrimonio netto di circa 6,8 miliardi di yuan (1,3 miliardi di dollari), secondo la Hurun China Rich List. L’uomo d’affari ha fondato Yoozoo nel 2009 e ha guidato con successo l’azienda in un periodo in cui l’industria dei giochi ha visto cambiamenti sostanziali verso i giochi. Aveva anche fatto un’incursione nella produzione cinematografica. La sua società ha anche lanciato un messaggio di addio sui social: “Resteremo insieme, continueremo a essere gentili, continueremo a credere nella bontà e continueremo la lotta contro tutto ciò che è male”.

Il post ha attirato migliaia di commenti mentre l’argomento è stato visto più di 290 milioni di volte su Weibo. Non si hanno molte informazioni, ma si ritiene che il signor Lin sia stato avvelenato, sulla base delle dichiarazioni della polizia. Yoozoo ha rilasciato la sua dichiarazione, dicendo che il signor Lin si era ricoverato in ospedale dopo essersi sentito male, ma era in condizioni stabili. Le cose hanno preso una svolta drammatica venerdì quando la società ha annunciato la morte del suo fondatore. La persona fermata per la morte dell’imprenditore potrebbe essere Xu Yao, che dirige il braccio di produzione cinematografica di Yoozoo. Oltre a Game of Thrones, Yoozoo è anche il co-editore del grande successo di Supercell Brawl Stars insieme alla cinese Tencent Holdings. La società è anche nota per il suo legame con il romanzo di fantascienza cinese Il problema dei Tre Corpi.