Giallo di Natale: “Mio padre è morto, dopo 27 anni nessun colpevole”

0
501

Il giallo di Natale, Paul Logan è morto nel 1993 alla vigilia della festa, ma sua figlia: “Mio padre, dopo 27 anni nessun colpevole”.

Paul Logan con la figlia

La figlia di un uomo ucciso 27 anni fa ha chiesto aiuto per rintracciare i responsabili dell’omicidio del “padre che non ha mai conosciuto”. Il corriere Paul Logan, 25 anni, di Blackhill, nella contea di Durham, è stato trovato con ferite alla testa su un terreno agricolo vicino a Shotley Bridge nel dicembre 1993. Sua figlia Natalie, che all’epoca era una neonata, ha detto che la famiglia del signor Logan era “alla disperata ricerca di giustizia”.

Ti potrebbe interessare anche -> Massacro del Circeo: il delitto che ha sconvolto l’Italia

Morto alla vigilia di Natale: il giallo di Paul Logan

La polizia in questi ultimi anni ha detto di essere rimasta “assolutamente determinata” a trovare i responsabili. Ma finora questa vicenda manca di un colpevole. Gli investigatori ritengono che il signor Logan sia stato attirato nella zona con il pretesto di consegnare un pasto. Era il 23 dicembre 1993. 25 anni dopo, la famiglia ha offerto una ricompensa di 50.000 sterline per informazioni che portassero a una condanna per la morte del signor Logan. Ma non sono emerse piste. Natalie Logan ha detto: “Mio padre aveva la stessa età che ho io adesso quando è stato ucciso e aveva tutta la sua vita davanti a sé”.

“Qualcuno sa perché mio padre ci è stato portato via. Sanno che ho passato la vita senza di lui e sanno cosa ha passato la mia famiglia. Spero davvero che possiamo trovare le risposte di cui abbiamo bisogno in modo che io e la mia famiglia possiamo avere giustizia”, sono le parole della giovane. Logan, che lavorava per un ristorante cinese, era stato chiamato alla Blue House Farm la sera del 23 dicembre, ma quando è arrivato gli è stato detto che non era stato ordinato alcun pasto. Il corpo del signor Logan è stato trovato vicino alla sua auto Peugeot. L’allarme venne lanciato dalla stessa coppia a cui Logan avrebbe dovuto consegnare quel pasto. Questi si accorsero che l’auto era ancora parcheggiata fuori da casa loro. Dave English, della polizia di Northumbria, ha dichiarato: “Sappiamo che sono successe molte cose negli ultimi 25 anni, ma la famiglia di Paul è ancora qui e sta ancora cercando risposte”. Per questo ha promesso che i figli dell’uomo dovranno avere giustizia.