Gianni Togni torna in TV: il successo del cantante di Luna

0
862

Gianni Togni, il 2020 è stato il quarantennale del suo più grande successo, Luna. Per l’occasione vari concerti, ma tutti rimandati

Gianni Togni
Foto Facebook

Gianni Togni è ancora oggi uno dei cantautori più apprezzati – sia dalla critica che dal pubblico – nel panorama artistico italiano, anche se gli anni del grande successo sono passati da un bel po’. Erano il decennio degli Ottanta quando spopolava nelle radio e in TV con pezzi come Luna.

Nato a Roma nel 1956, aveva 19 anni quando firmò il suo primo album In una simile circostanza. I primi lavori sono stati prodotti da Red Canzian e pertanto ha fatto da supporter ai concerti dei Pooh.

Luna è del 1980 tratta dall’album con il lunghissimo titolo …e in quel momento, entrando in un teatro vuoto, un pomeriggio vestito di bianco, mi tolgo la giacca, accendo le luci e sul palco m’invento…

È un susseguirsi di pubblicazioni, un album all’anno: Le mie strade nel’81, Bollettino dei naviganti nel 1982, poi l’omonimo Gianni Togni nel 1983, Con Stile libero nel 1984 e segui il tuo cuore l’anno successivo. Per un po’ resta fermo poi ritorna con Di questi tempi nell’87.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Flavio Insinna: “La caccia non è uno sport”. Cacciatori furiosi ma i social difendono il conduttore

Giani Togni, la nuova versione de La Luce delle stelle

Nell’anno in cui non ha pubblicato nessun album, il 1986, scrive. Tra le varie crea La luce delle stelle che nelle ultime settimane sta vivendo una nuova vita con la ripubblicazione in una nuova versione.

Da sempre considerato un autore “chiuso”, intimista, pochi concerti rispetto agli anni d’attività, negli ultimi venti anni ha pubblicato solo quattro album. Nel 2020 avrebbe dovuto tenere un tour per festeggiare i quarant’anni di Luna. Tutto però rimandato all’anno nuovo. Futuro improvviso è il nome dell’ultimo album, pubblicato nel 2019.