Il sesso secondo Cristiana Capotondi, la clamorosa confidenza

0
2303

A quasi un anno di distanza dall’ultima apparizione in televisione nella mini serie “Bella da morire”, oggi 3 gennaio, Cristiana Capotondi sarà sul piccolo schermo con il film “Chiara Lubich – L’amore vince tutto” story film dedicato alla fondatrice del Movimento dei focolari.

Cristiana Capotondi Chiara Lubich

Cristiana Capotondi da Vacanze di Natale a Chiara Lubich

Cristiana Capotondi, romana di Trastevere e romanista accanitissima, classe 1980, è davvero un personaggio a 360 gradi. Attrice prima di tutto, una carriera iniziata giovanissima nel 1995 con l’ultimo “Vacanze di Natale” della serie e proseguita con prove d’autore come “Notte prima degli esami”, “I Viceré” e “La mafia uccide solo d’estate”.

Dirigente sportivo

Dirigente sportivo. Dal 24 ottobre 2018 è vicepresidente della Lega Pro di Calcio, la Serie C. Politico, nel 2008 ha sostenuto in prima persona la ricandidatura di Francesco Rutelli a Sindaco di Roma e ovviamente donna dotata di un fascino non comune.

Fidanzata con Andrea Pezzi

Al suo attivo una relazione durata oltre dieci anni con un uomo esterno allo show business. Successivamente si è legata a Nicolas Vaporidis prima e a Primo Reggiani poi finché nel 2006 si è fidanzata con Andrea Pezzi ex conduttore televisivo, per anni volto di MTV e oggi imprenditore nel campo della Digital Transformation nel mercato dei Media.

Una confessione intima

E proprio sul rapporto tra il suo essere donna nella sfera privata Cristiana Capotondi ha rilasciato l’intervista più recente, quella concessa al settimanale “Io Donna” nella quale, a sorpresa, ha fatto una confessione molto intima.

—>>> Ti potrebbe interessare anche Il Papa: “Cibo e sesso sono piaceri”. E bacchetta la Chiesa sul passato

Cristiana Capotondi interpreta Chiara Lubich

Cristiana Capotondi ha dichiarato di essere poco convenzionale tanto da aver vissuto un anno intero di astinenza con Andrea Pezzi: “A noi donne piace piacere – ha spiegato la Chiara Lubich del film tv – e rinunciare ad avere un’attenzione smodata alla sessualità ti dà una forza che ti fa vivere meglio il sesso nel momento in cui lo ritrovi”.