È morta Emilia De Biasi, ex parlamentare del Partito Democratico

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:27
0
216

Si è spenta Emilia De Biasi, ex parlamentare tra i fondatori del Partito Democratico. Il suo impegno in difesa della sanità pubblica

Emilia De Biasi
Foto pagina Facebook

Addio a Emilia De Biasi, ex senatrice del Partito Democratico scomparsa oggi a 62 anni. Foggiana di San Severo ma milanese d’adozione, nel capoluogo milanese ebbe il primo incarico politico con l’elezione al consiglio comunale nel 1997 nelle fila del Pds. Tra le prime ad aderire al Partito Democratico di cui fu deputata fino al 2013. Nelle elezioni di quell’anno divenne senatrice e presidente della Commissione Igiene e Salute.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> John List, il massacro della famiglia: 18 anni in fuga

 

Emilia De Biase e la musica: la sua rubrica

Per il suo impegno istituzionale in ambito sanitario e nella salvaguardia della sanità pubblica, nel marzo del 2016 venne insignita dalla fondazione Gimbe del premio “Salviamo il nostro Ssn“. Proveniente dal Pci, sposò la svolta che ci fu tra il 1989 e il 1991 che portò alla nascita del Psi prima e del Partito Democratico poi.

Tra le sue passione c’era la musica e sulla rivista Rolling Stone Magazine era firmataria di una rubrica in ogni numero, dal titolo “Rock in the Parlamento“. Poco fa, a dicembre, era stata nominata presidente del Consiglio di indirizzo dell’Azienda di servizi alla persona (Asp) Golgi Redaelli, incarico durato purtroppo molto poco.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Covid, infermiera portoghese muore due giorni dopo il vaccino

Tanti colleghi, di Parlamento o partito, hanno voluto ricordare la sua figura. “Oggi perdiamo una combattente che mi e ci ha guidato in tante battaglie, soprattutto per le donne”, ha scritto sulla propria pagina Facebook la segretaria del Pd di Milano Silvia Roggiani.