Proteste pro Trump, occupato il Congresso: “Almeno un ferito” – VIDEO

0
534

Washington, bloccata la proclamazione di Biden per proteste pro Trump, occupato il Congresso: “Ferito da arma”, la video diretta.

Momenti davvero incredibili oggi a Washington: a Capitol Hill era attesa infatti la proclamazione del nuovo presidente Usa, Joe Biden, ma è successo quello che si temeva. I manifestanti che appoggiano il presidente Donald Trump hanno violato il Campidoglio degli Stati Uniti. Ne sono nati degli scontri. Da quanto riportano alcune fonti, la polizia avrebbe estratto “le armi per difendere parlamentari”. Lo spiega la CBS sul suo sito.

—>>> Ti potrebbe interessare anche Terrore in Croazia, nuova forte scossa di terremoto: epicentro e magnitudo

Congresso occupato dalle proteste pro Trump

I disordini sono iniziati dopo un comizio in cui il presidente uscente Donald Trump, che ha esortato i suoi sostenitori a venire a Washington per protestare contro l’approvazione formale della vittoria di Biden da parte del Congresso. Diversi legislatori repubblicani hanno appoggiato le sue rimostranze, nonostante non vi siano prove di frode o illeciti nelle elezioni. Quello che però è accaduto in quello che è uno dei luoghi ritenuti più sicuri al mondo ha dell’inverosimile.

Secondo alcune fonti, ci sarebbe “un ferito da colpi di arma da fuoco nel Congresso”, ma non è chiaro se sia stato colpito dalla polizia. I manifestanti sono ora all’interno della camera del Senato. Uno si è alzato sul palco e ha urlato “Trump ha vinto le elezioni”. Ai legislatori all’interno della Camera è stato detto di indossare maschere antigas, quindi la polizia avrebbe sparato gas verso i manifestanti. Tutto intorno a Capitol Hill c’è una grande folla.

L’allarme della polizia

Tutti gli edifici del Campidoglio degli Stati Uniti sono bloccati, senza che sia consentito l’ingresso o l’uscita. La polizia del Campidoglio degli Stati Uniti ha avvertito il personale di “una minaccia alla sicurezza all’interno dell’edificio”. Le persone all’interno sono state avvertite di spostarsi negli uffici e chiudere porte e finestre. “Se sei fuori, cerca riparo”, ha detto un altro avvertimento. Sarebbe stato lo stesso presidente uscente ad aizzare i suoi sostenitori nel corso di un discorso di circa un’ora: “Combatti per Trump”, ha ribattuto la folla. La situazione è in evoluzione.