Il Meteo per Italia dell’8 gennaio, cielo nuvoloso e allerta in quattro regioni

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:00
0
161

Ancora un giorno di tregua nell’ondata di maltempo che investe l’Italia in questi primi giorni del 2021 ma con cielo prevalentemente nuvoloso, temperature stabili e allerta meteo in quattro regioni: queste le principali previsioni meteo per questo venerdì 8 gennaio 2021.

Meteo Italia 8 gennaio

Il Bollettino della Protezione Civile

Secondo i dati ufficiali presenti nel bollettino del Dipartimento Nazionale per la Protezione Civile, emesso nella serata di ieri, 7 gennaio, e valido fino alla mezzanotte di oggi, 8 gennaio, è attiva un’allerta meteo di livello giallo per rischio idrogeologico su Emilia Romagna, Abruzzo, Basilicata e PugliaIl resto della cartina dell’Italia è verde non sono quindi segnalate allerta specifiche sulle altre sedici regioni.

Le previsioni dell’Aeronautica Militare

Attraverso i dati ufficiali del bollettino del servizio meteorologico dell’Aeronautica Militare vediamo cosa succede nei singoli quadranti della Penisola.

Nord Italia: – Allerta meteo di livello giallo per l’Emilia Romagna. Estese velature in tutto il resto del settentrione ma in progressivo dissolvimento dalle prime ore del pomeriggio. Nebbie a banchi dal primo mattino sulla Pianura Padana.

Centro Italia e Sardegna: – Allerta meteo di livello giallo sull’Abruzzo. Cielo molto nuvoloso con precipitazioni, anche a carattere di temporale su Lazio e Toscana. Quota neve a 1000 metri per le Marche.

Sud Italia e Sicilia: – Allerta meteo di livello giallo su Basilicata e Puglia. Molto nuvoloso ma in un contesto asciutto sul resto del territorio. Cielo sereno sulla Sicilia.

—>>> Ti potrebbe interessare anche Roma, morti migliaia di uccelli a Capodanno: i motivi del disastro ecologico

Meteo Italia 8 gennaio: le temperature

Temperature: – Le minime sono stazionario ad eccezione degli aumenti previsti sulle Alpi, sulla Liguria, su Sardegna e Sicilia. In leggera diminuzione sul Trentino Alto Adige. Le massime sono in netta flessione su Liguria, Emilia Romagna, Toscana e Marche; in leggero rialzo sul resto del territorio nazionale.