Oggi è la giornata mondiale della Pizza

0
219

Il 17 gennaio di ogni anno si celebra la Giornata Mondiale della Pizza, uno dei cibi più importanti del nostro Paese e tra i più conosciuti al mondo.

La Giornata Mondiale della Pizza

La Giornata Mondiale della Pizza è stata istituita a partire dal 2017 quando l’Arte tradizionale del pizzaiuolo napoletano è stata riconosciuta dall’Unesco come patrimonio culturale dell’umanità. Il segreto del suo successo risiede non solo nel suo gusto prelibato, capace di soddisfare qualsiasi tipo di palato, ma anche perché è un piatto veloce ed economico. Secondo i dati elaborati da Italmopa – Associazione Industriali Mugnai d’Italia, circa 400.000 tonnellate di sfarinati di frumento tenero prodotti nel nostro Paese sono destinati alla produzione di pizza. In Italia ll suo consumo pro-capite raggiunge circa gli 8 kg.

Le caratteristiche della pizza

La pizza è ricca di nutrienti preziosi per il sostentamento del nostro organismo. È oramai un simbolo di convivialità. Infatti è un rituale consolidato da tempo, da condividere con amici e parenti. Dal punto di vista nutrizionale è un alimento completo, che può essere consumato a pranzo o cena. È in grado di apportare all’organismo il giusto equilibrio di carboidrati e proteine giornaliere. Le proteine sono fornite per la maggior parte dalla mozzarella. I lipidi, invece, sono contenuti nell’olio extra vergine. I suoi macronutrienti forniscono energia e vitalità.

Il benessere psico-fisico della pizza

Questo alimento è in grado di aumentare il livello di serotonina, l’ormone della felicità. Di conseguenza, dopo aver mangiato la pizza ci sentiamo appagati, sereni e più positivi.

Non dobbiamo dimenticare però che la pizza è anche un alimento molto ricco di calorie. Una pizza di grandezza normale apporta mediamente 700 calorie. La maggioranza dell’energia deriva dai carboidrati e dai grassi apportati tramite la mozzarella e l’olio.

 

Ti potrebbe interessare anche –> Napoli: rifiuta la pizza perché il commesso “è nero e ha il Covid”