Roma-Spezia, dove vederla. Vigilia turbolenta per Fonseca

0
192

Giallorossi condizionati dal litigio con Dzeko. Anticipo agitato all’Olimpico

 Roma-Spezia, dove vederla

Roma-Spezia, dove vederla

Roma-Spezia, dove vederla – In tutti gli altri casi forse non ci sarebbero problemi per questa Roma nell’affrontare una squadra che lotterà fino all’ultimo per la salvezza come lo Spezia, m dopo lo scontro diretto in Coppa Italia perso 4-2 e beffato dai sei cambi non consentiti che hanno assegnato il match a tavolino, Paulo Fonseca si è ritrovato ad affrontare diverse altre grane che possono comprometterne il posto e in parte anche le prestazioni dei giallorossi. Da quando ha perso malamente il derby con i cugini biancocelesti e in momento in cui la lite con il capitano Edin Dzeko non si è mai chiusa dai tempi di Roma-Siviglia in Europa League, lo spogliatoio e Trigoria hanno vissuto un periodo molto turbolento, fatto di contrasti e minacce, tra l’allenatore che voleva togliere la fascia al capitano bosniaco e i compagni di squadra che in buona parte lo avevano difeso. Quella contro i bianconeri liguri quindi (diretta tv dalle 15 su Sky Sport canale 202) potrebbe essere quindi l’ultima partita del tecnico portoghese, dal momento che sono già pronti sulla lista di Friedkin allenatori come Massimiliano Allegri, Maurizio Sarri o direttamente un traghettatore come Walter Mazzarri, fino a fine stagione. Quel che è certo, dati gli sviluppi delle tensioni nello spogliatoio giallorosso, riguarda una partita che dal pronostico chiuso potrebbe diventare la panacea e il big bang di tutti quelli che sono stati i problemi covati nell’ambiente romanista fino a questo momento.

Così in campo

I giallorossi cercheranno a ogni modo di conquistare i tre punti, anche se non sono ancora arrivati i nuovi acquisti per il mercato di gennaio, il ritorno di El Shaarawy, di nuovo a Trigoria dopo aver rescisso con lo Shanghai Shenhua, Tiago Pinto e Reynolds. Inoltre mancheranno anche Mkhitaryan e Pedro, oltre a Dzeko, ma loro sono stati fermati da guai fisici, differentemente dal bosniaco. In campo con il 3-4-2-1, l’attacco giallorosso si appoggerà tutto su Borja Mayoral, con Pellegrini e Perez sulla trequarti. Sulla linea di centrocampo Veretout e Villar in mediana potranno contare per le fasce su Spinazzola e Karsdorp, mentre torna Kumbulla titolare, per via della squalifica a Mancini, nel terzetto di difesa insieme a Smalling e Ibanez. Lo Spezia risponde con il 4-3-3 di Vincenzo Italiano. Nel tridente, Piccoli favorito dal primo minuto al posto di Galabinov, appena rientrato dall’infortunio ma già andato in gol contro i romanisti la scorsa settimana, e giocherà insieme a Gyasi e Farias, data l’assenza di Nzola, fermato da un guaio muscolare. Agoume guiderà il centrocampo, supportato da Estevez e Pobega, mentre Chabot e Terzi all’Olimpico dovranno fare gli straordinari per fermare uno degli attacchi più prolifici della Serie A, per quanto in questa occasione sia spuntato. L’assenza di giocatori come Dzeko e Mkhitaryan, con l’armeno uno dei giallorossi più in forma nella prima metà della stagione, ha improvvisamente riaperto il pronostico di questa gara, oltre a una condizione psicologica per i giallorossi che non è certamente delle migliori.

 

Potrebbe interessarti anche -> Juventus-Napoli 2-0: apre Ronaldo, chiude Morata

Segui gli aggiornamenti della Serie A su Twitter