Governo Conte e lo scacco alla regina, colpo di scena imprevisto

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:48
0
292

Governo Conte e lo scacco alla regina, colpo di scena imprevisto

Giuseppe Conte in primo piano

Tra Renzi e il presidente Conte sembra esserci un colpo di scena imprevisto, si vocifera che Maria Elena Boschi si stia schierando tra i simpatizzanti di Conte. Germano si esprime dichiarando un ruba bandiera mosso da opportunismo e convenienza.

La partita a scacchi tra Conte e Renzi, sta diventando qualcosa di personale e molto combattuta. Stiamo parlando di un antagonismo di gesti e soprattutto di comunicazione. Alcune volte sembrano essere due ragazzi che nonostante tutto ce l’hanno fatta, ma Conte agita la sua penna stilografica cercando di far rinsavire il Governo, e Renzi ribatte a suon di selfie e Instagram.

Il Governo Conte e lo scacco della regina su Renzi

La sfida è proprio quella di sopportare l’orgoglio e il dispetto del potere, sembra essere un duello all’ultimo sangue dove mossa dopo mossa c’è la voglia di buttare fuori l’avversario per proclamare un vincitore.

>>>>>>>>> POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Renzi dice CIAO a Conte: ma in realtà vuole fare il Ministro della Difesa

Renzi ha cercato in tutti i modi colpire il Premier con la mossa del cavallo, un passo di lato, imprevisto, che mira ad uscire da una situazione di stallo. Conte dal suo canto ha risposto con la mossa dell’arrocco ovvero una scelta tipicamente difensiva che tende a resistere per non cadere e sferrare un contrattacco cercando di sfoltire le difese e dare uno scacco alla regina vendicandosi della mossa precedente.

L’influenza di Maria Elena Boschi

Dalle ultime indiscrezioni sembra che Maria Elena Boschi, stia lasciando le idee di Matteo Renzi per avvicinarsi al cospetto di Giuseppe Conte. Questo è un colpo di scena imprevisto e che mira a screditare la tranquillità di renziana. La Boschi da sempre è stata una amica di vecchia data del Premier, e sembra che sia stata proprio la donna presentare il Premier a Renzi.

Di solito quando c’è un ruba bandiera, è un simbolo di qualcosa che si sgretola e che la squadra non è più idonea. Nei gruppi ultrà questo avviene quando si decide di far sciogliere il gruppo e cercare di rivendicare la propria influenza su altri membri di una squadra avversaria.
Attualmente la speranza di Giuseppe Conte è quella di avere un accordo con i renziani, ma senza Renzi al tavolo sembra impossibile mettere in atto uno scacco alla regina.