L’ultima di Lello Ciampolillo: “Ho proposto a Conte di diventare vegano”

0
244

Il senatore Lello Ciampolillo ha rivelato a “Un giorno da pecora” su Rai Radio 1 di aver suggerito a Giuseppe Conte di diventare vegano.

ciampolillo: "ho proposto a conte di diventare vegano"
(Facebook)

Il senatore Alfonso Ciampolillo, detto anche Lello, continua a far parlare di sé: questa volta non per qualcosa che è accaduto tra le mura di Palazzo Madama, come il voto ritardatario espresso in occasione dell’esame alla fiducia del governo Conte, ma per aver fatto una proposta particolare all’ormai dimissionario presidente del Consiglio.

Ospite della trasmissione radiofonica “Un giorno da pecora” in onda su Rai Radio 1, Ciampolillo ha ammesso di aver suggerito a Giuseppe Conte di diventare vegano. “L’alimentazione vegetale fa bene a tutti”, ha sottolineato il senatore del gruppo Misto, spiegando anche che il premier gli aveva risposto di essere interessato e che ci avrebbe pensato. Non è chiaro se la proposta inconsueta sia arrivata prima o dopo la fiducia in Senato.

Ti potrebbe interessare anche -> In Cassa con partecipazioni milionarie: l’indiscrezione sui cognati di Conte

Il motivo del ritardo durante il voto sulla fiducia al governo

Nel corso della trasmissione non poteva non essere trattato il tema legato al ritardo di Lello Ciampolillo in Aula durante il voto alla fiducia al governo guidato da Conte. Il senatore, che in passato è stato espulso dal Movimento 5 Stelle per i mancati rimborsi, è diventato virale in tutti i social per essere arrivato in ritardo e aver dovuto ricorrere al “Var” per validare la preferenza da lui espressa.

Ti potrebbe interessare anche -> La proposta del sottosegretario Zampa: “Vietare lo smartphone ai bambini”

Il motivo del voto all’ultimo secondo risiede in una lunga telefonata fatta in quei minuti caotici con un suo caro amico. “Ero in aula, ma impegnato al telefono con un amico molto stretto”, ha raccontato il senatore del gruppo Misto. “E di cosa stavate parlando?” gli hanno allora chiesto i conduttori, domandando anche chi fosse la persona in questione. “Parlavamo del voto – ha spiegato Lello Ciampolillo – il mio amico si chiama Gaetano e mi ha suggerito di votare sì”. E se in poco tempo il senatore è salito alla ribalta del web, lo deve proprio a quel voto convalidato al fotofinish.