Delitto Rosina Carsetti: si rifugiava spesso da noi, parla il figlio dell’amica

0
883

La svolta nelle indagini per l’omicidio di Rosina, 78enne di Montecassiano, in provincia di Macerata, che potrebbe essere decisiva.

Rosina Carsetti

Dal suo omicidio, nel giorno della Vigilia di Natale scorsa nella sua villetta, la procura sta esaminando le prove. Sono già iscritti nel registro degli indagati la figlia, Arianna Orazi, il nipote Enea Simonetti, e il marito Enrico Orazi.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Omicidio Montecassiano, al vaglio le ultime telefonate: rilievi dei ris

A dare una svolta ancora più drammatica alla vicenda è il figlio di Laura, la migliore amica di Rosina, e deceduta anche lei pochi giorni fa. L’uomo confessa al quotidiano Il Resto del Carlino, che Rosina Carsetti si rifugiava a casa della sua migliore amica e vicina di casa Laura.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Montecassiano, svolta sulla morte di Rosina: indagini sui familiari

Testimonianza chiave nel caso di Rosina Carsetti

“Mia madre e Rosina erano vicine di casa, quando erano bambine. Si può dire che sono cresciute insieme. Mia madre è scomparsa pochi giorni fa, si è lasciata andare da quando ha saputo che Rosina era morta, erano legate come fossero sorelle. È a casa dei miei genitori, in via Spalato, che Rosy era venuta a stare una notte, l’anno scorso, e aveva fatto capire che le sarebbe piaciuto restare a vivere lì. Oggi, vista la scena col senno del poi, era in cerca di un rifugio, di un posto dove sentirsi al sicuro”.

Poi Daniele – questo il nome dell’uomo – racconta che Arianna una volta ha spinto la madre gettandola a terra, provocandole un dolore al braccio, ma non ricorda quando ciò sia accaduto”. E aggiunge: “So che Rosy si lamentava delle sue condizioni in casa da un tempo piuttosto lungo, non saprei dire quanto. Ma sono certo che c’è stata una sorta di escalation, la situazione è via via peggiorata rapidamente. Una volta, l’anno scorso, Rosy aveva dormito a casa dei miei”.

Le ultime novità stasera in tv

Del caso se ne occuperà questa sera anche la trasmissione Quarto Grado, in onda su Rete 4, la quale porrà l’accento su un quesito ancora aperto: Rosina è stata uccisa da un rapitore o è stata vittima di un vero e proprio complotto familiare?

Di seguito il video dell’indagine fatta da Storie Italiane, il programma che va in onda tutte le mattine ore 10.00 su Rai 1, indaga sull’accaduto: