Morto Mauro Bellugi, il ricordo di Barbara D’Urso: “Sei un esempio”

0
344

Mauro Bellugi è morto nel giorno del suo 71 compleanno. Solo qualche settimana fa era stato ospite di Barbara D’Urso che oggi lo ricorda commossa sui social come un “grande uomo”.

 

(Twitter)

Il mondo del calcio è in lutto: oggi è scomparso all’età di 71 anni Mauro Bellugi, ex calciatore di Inter, Bologna e Napoli. Bellugi era stato ricoverato in ospedale nel mese di novembre perché aveva contratto il Covid-19. A causa di malattie pregresse e di alcune complicanze dovute al virus, gli furono amputate entrambe le gambe. Nonostante il destino beffardo, Bellugi non ha mai perso il sorriso e la positività: il 18 gennaio scorso, in collegamento con Domenica Live dal suo letto di ospedale, cantava e scherzava con la conduttrice. La stessa Barbara D’Urso, alla notizia della morte del campione, ha espresso il suo cordoglio con messaggi commossi sui social.

Leggi anche -> Morto Mauro Bellugi: l’ex calciatore dell’Inter aveva 71 anni

Il ricordo di Barbara D’Urso

“Ridevi e cantavi con me la canzone di Modugno anche dal letto d’ospedale , come da anni facevamo .. grande campione grande uomo e grande amico” ha scritto Barbara D’Urso sul suo profilo di Twitter che conosceva Bellugi da tempo. Nel mese di gennaio, la conduttrice lo aveva invitato anche come ospite nella sua trasmissione domenicale Domenica Live. In quell’occasione, l’ex calciatore era intervenuto proprio dal letto di ospedale in cui era ricoverato da mesi.

Qualche giorno prima il Covid ed altre complicanze gli avevano tolto le gambe, quelle stesse gambe che lo avevano reso uno dei calciatori più importanti della storia italiana. Nonostante questo brutto colpo, però, Mauro Bellugi non ha mai ceduto alla sofferenza, anzi ha dimostrato sempre una grande forza d’animo. Nela sua ultima apparizione tv, Mauro cantava, rideva e scherzava e non perdeva occasione, ovviamente, di ricordare il suo grande passato da campione del calcio.

Leggi anche -> Ilaria D’Amico, il dramma che ha sconvolto la sua vita e la sua carriera

Messaggi di cordoglio e di affetto provengono in questa triste giornata da tutto il mondo del calcio, del giornalismo e dello spettacolo. “Addio Mauro Bellugi, ho il cuore gonfio. Un abbraccio alla cara Lory e ai tuoi, grazie per la forza che ci hai regalato in questi mesi di sofferenza” ha scritto il giornalista Luca Serafini, tra i primi in assoluto a dare la notizia della sua morte.