Annalisa Minetti, si accende la speranza per la sua malattia: trovata cura sperimentale in Francia

0
1050

In futuro la cantante Annalisa Minetti potrebbe riacquistare la vista grazie ad una cura sperimentale trovata in Francia.

(Instagram)

Ex Miss Italia, cantante e atleta paraolimpica della nazionale azzurra, Annalisa Minetti è  un volto poliedrico all’interno della tv italiana che non si è mai arresa alla malattia che le ha gradualmente tolto la vista sin dalla tenera età, la retinite pigmentosa con degenerazione maculare. Annalisa, con lo spirito temprato che si ritrova, non ha mai fatto della patologia di cui soffre un dramma, anzi: “Non mi lamento” aveva raccontato qualche tempo fa, ospite nel salotto di Caterina Balivo Vieni da me, mostrando una forza d’animo invidiabile.

Proprio per questo, la Minetti in questi anni è stata un esempio, e tra i vari salotti tv e gli eventi benefici si è fatta portavoce e madrina di coloro che soffrono della stessa malattia, invitando a gustare della vita nonostante la malattia.

Leggi anche -> Sanremo 2021: svelati i duetti e le cover della terza puntata

Annalisa Minetti, la speranza di tornare a vedere

Se c’è una cosa di cui la Minetti soffre veramente, tuttavia, è il non poter veder crescere i suoi due figli, Fabio, nato nel 2008 dal precedente matrimonio con l’ex marito Gennaro e Elena Francesca, nata nel 2018 dall’attuale matrimonio con il fisioterapista Michele. “Mi fa male non poter vedere crescere i miei figli, le loro trasformazioni” aveva dichiarato sempre nel programma della Balivo.

Annalisa ha scoperto la sua malattia a soli 6 anni, quando come raccontato da lei stessa, non riusciva a vedere l’aquilone che il suo papà aveva fatto volare per lei. Da lì i problemi sono continuati e dopo diverse visite i medici sono riusciti ad individuare la malattia: la retinite pigmentosa, termine con cui viene indicato un gruppo di malattie ereditarie che porta ad una disfunzione della retina.

La perdita della vista è stata graduale, fino a quando quattro anni fa, la cantante è diventata completamente cieca. Gli scienziati hanno fatto passi da giganti per trovare una cura per questa malattia, passando dai trapianti di retina a terapie geniche, sino all’utilizzo delle cellule staminali che hanno portato a ottimi risultati, motivo, questo, per cui la Minetti ha conservato il cordone ombelicale dopo il parto della sua secondogenita.

Leggi anche -> Martina Papponetti, l’infermiera simbolo della battaglia contro Covid-19

Una nuova speranza per la cantante potrebbe arrivare ora da una terapia sperimentale incominciata lo scorso anno in Francia e che consiste nell’impiantare un microchip sotto la retina che gradualmente ridona la vista ai pazienti. Una notizia che nel mondo della scienza è stata accolta con grande fiducia e ottimismo.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Annalisa Minetti (@annalisaminettiofficial)