Juventus-Spezia, dove vederla. Pirlo non può rinunciare a CR7

0
118

Portoghese no stop. Settimana delicata: dopo i liguri Lazio e Porto per una rosa senza ricambi

Juventus-Spezia, dove vederla

Juventus-Spezia, dove vederla

Juventus-Spezia, dove vederla – Andrea Pirlo non ha dubbi: vanno riscattati i due punti persi contro il Verona e occorre rimanere concentrati contro una squadra che sta disputando un ottimo campionato, nonostante contro la Juventus abbia perso la partita di andata per 4-1. Questo è il diktat dei bianconeri di Torino, perché quelli liguri allenati da Vincenzo Italiano hanno già dimostrato di poter battere squadre blasonate come Napoli e Milan. Questa sera nell’anticipo del turno infrasettimanale della 25esima giornata di campionato (diretta tv dalle 20:45 su Sky Sport canale 202 e canale 251) l’arbitro Juan Luca Sacchi dirigerà un incontro che l’allenatore della squadra che ha vinto gli ultimi nove scudetti non vede per nulla scontato. All’Allianz Stadium non dovranno essere concesse distrazioni, perché in Serie A quest’anno la Juventus non può permettersi ulteriori passi falsi, se vorrà rimanere attaccata a Inter e Milan in classifica. La vittoria è quindi l’obiettivo che dovrà ripetersi per tante altre partite ancora da giocare. Tutto questo nonostante il tecnico abbia raccontato l’atmosfera serena dello spogliatoio e la convinzione nei propri mezzi. Nella trasferta di Torino, Vincenzo Italiano guarda invece ai risultati positivi raccolti nelle ultime partite, soprattutto negli scontri diretti contro le grandi squadre. Nell’ultimo pareggio contro il Parma grazie alla doppietta di Gyasi, lo Spezia è riuscito a ritrovare fiducia, e uomini, anche nel reparto avanzato, perché oltre all’attaccante che potrà oggi celebrare la centesima presenza con la maglia del club ligure, ci saranno anche Nzola, Galabinov, Agudelo, Verde e Farias. Solo Saponara si ferma, mentre il talento di Piccoli è al momento al margine delle gerarchie del suo allenatore. In tanta abbondanza il tecnico dovrà riuscire a pescare le punte giuste per provare a battere la difesa più forte della Serie A, che questa sera vedrà con tutta probabilità in campo De Ligt, Demiral e Danilo. In avanti Ronaldo invece non riposa da 16 giornate in serie A, praticamente un record al pari dei tempi d’oro con il Real Madrid, ma stavolta il campione si ripete a 36 anni. Non può prendersi un turno di stop per via delle assenze nel reparto, ma sarà sicuramente incoraggiato dalla possibilità di superare Pelè nella classifica dei marcatori di tutti i tempi, ora distante un solo gol a dispetto di una statistica incerta per via di competizioni diverse e vecchi metodi di conteggio, diversi da quelli di oggi.

Così in campo

La Juventus che aspetta la visita dei liguri proverà a giocare nuovamente con il 3-5-2, puntando sugli ex viola Bernardeschi e Chiesa per dare supporto agli uomini dell’attacco Ronaldo e Kulusevski, senza quindi una punta centrale fissa per coprire l’area di rigore avversaria. In mediana tornerà Ramsey come mezzala diametralmente opposta a McKennie, mentre al centro della mediana dovrebbe giocare il francese Rabiot. Al terzetto dei difensori, scelta obbligata per Pirlo che deve ancora recuperare Bonucci, Chiellini e Cuadrado, si aggiungerà tra i pali il portiere polacco Szczesny. Per Italiano i favoriti del reparto offensivo in questa trasferta sono al momento Gyasi, Nzola e Verde, mentre nel 4-3-3 a centrocampo con tutta probabilità giocheranno Maggiore, Leo Sena ed Estevez. Compito di Erlic ed Estevez sarà quello di fermare il fenomeno portoghese, mentre Bastoni e Ferrer dovrebbero giocare come terzini. Provedel in porta, mentre non ci sono squalificati per nessuna delle due squadre.

 

Potrebbe interessarti anche -> Roma-Milan 1-2: rossoneri di misura.

Segui gli aggiornamenti della Serie A su Twitter