Verona-Milan, dove vederla. Al Bentegodi per ripartire

0
206

I rossoneri hanno bisogno di vincere. Forfait di Rebic e Theo Hernandez

Verona-Milan, dove vederla

Verona-Milan, dove vederla

Verona-Milan, dove vederla – Al Bentegodi di Verona i rossoneri affronteranno l’Hellas in una condizione d’emergenza, ma con il disperato bisogno di vincere ai fini della classifica (diretta tv dalle 15 su Sky Sport canale 202 e 252). Oltre a Tonali e Theo Hernandez il tecnico del Milan Stefano Pioli non potrà contare neanche sull’attaccante croato Rebic. Tanti gli assenti per problemi fisici e infortuni vari per il Diavolo, oltre a Ibrahimovic già impegnato con il festival di Sanremo ma fermato anche per un guaio all’adduttore, con il confronto agli ottavi di finale di Europa League con il Manchester United alle porte. La sfida con il Verona allenato da Ivan Juric è però una partita importante ai fini del campionato, perché i rossoneri rischiano altrimenti di perdere definitivamente il contatto con l’Inter di Antonio Conte a +6 e di farsi raggiungere dalla Juventus che ha vinto nell’anticipo della 26esima giornata di campionato contro la Lazio per 3-1. Il Milan in questa stagione era partito molto bene, ma tra il calendario serrato e la rosa corta del Diavolo, la squadra ha partita dopo partita perso condizione e uomini, lasciando ai rivali nerazzurri il vertice della classifica. Per contro, il Verona non perde da una mese, con anche l’ex Lasagna che ha ritrovato il gol contro il Benevento, in un rotondo successo per l’Hellas.

Così in campo

Pioli deve così reinventare completamente la formazione, affidandosi al giovane talento portoghese Leao e a Castillejo e Saelemaekers come trequartisti esterni. Alle spalle dell’unica punta sarà Krunic a giocare come fantasista al posto di Calhanoglu infortunato. Meite e Kessie in mediana, con la difesa che vedrà Kjaer in panchina e la coppia Romagnoli-Tomori titolare. Senza il terzino francese sarà Calabria a giocare a sinistra, mentre Dalot lo sostituirà sulla fascia destra, con il portoghese in campo dal primo minuto. A questa formazione Juric risponde con il 3-4-2-1, lasciano Lasagna come terminale offensivo al posto dell’infortunato Kalinic. Barak, protagonista di un’ottima stagione, e Zaccagni giocheranno alle sue spalle, con Veloso e Faraoni che copriranno le fasce. A centrocampo Tamese e Lazovic, mentre la difesa a tre davanti a Marco Silvestri sarà formata da Magnani, Gunter e Cecherini. I padroni di casa cercheranno di fare punti contro gli avversari decimati, mentre il Milan dovrà assolutamente di poter reagire al momento negativo della stagione che sta vivendo, il primo di seria difficoltà per i rossoneri, contro quella che si è rivelata essere una delle difese più ostiche dell’intero campionato.

 

Potrebbe interessarti anche -> Juventus-Lazio 3-1: i bianconeri ripartono

Segui gli aggiornamenti della Serie A su Twitter