Fukushima, oggi ricorre il decennale della catastrofe: il ricordo

0
611

Fukushima, oggi ricorre il decennale della catastrofe. In tutto il Giappone si è osservato un minuto di silenzio per ricordare le oltre 15.000 vittime

fukushima
Getty Images

In Giappone, alle 14.46 ( 6.46 in Italia), si è osservato un minuto di silenzio per ricordate le oltre 15.000 vittime del disastro nucleare di Fukushima nel 2011. Il disastro fu causato dal  terremoto e dal maremoto del Tohuku che generarono uno tsunami che si abbatté sulla centrale di Fukushima provocando l’incidente nucleare.

Il Premier, Yoshiihide Suga, ha proclamato un discorso di speranza durante il memoriale svoltosi al Teatro Nazionale di Tokyo. All’evento ha partecipato anche l’Imperatore Naruhito e la consorte Masako.

Ti potrebbe interessare anche questo articolo->Giorno del ricordo, perché il 10 febbraio e a cosa si riferisce

Disastro di Fukushima, le parole dell’ambasciatore italiano a Tokyo

L’ambasciatore italiano a Tokyo, Giorgio Starace, ha rilasciato queste parole sulla ricorrenza di Fukushima: “Oggi, 11 marzo 2021, ricordiamo commossi la tragedia che il Giappone fu chiamato dieci anni fa a fronteggiare. Il nostro pensiero va, in questa giornata, alle famiglie delle vittime del sisma del Tohoku. Ricordiamo assieme in queste ore la straordinaria reazione delle Istituzioni e del Popolo del Giappone – che con grande orgoglio e umanità hanno promosso la ricostruzione delle regioni colpite dal terremoto e dallo tsunami – e le tantissime testimonianze di amicizia e solidarietà giunte dall’Italia e dalla comunità italiana qui residente”.

Ti potrebbe interessare anche questo articolo->Giappone: la rinascita di Fukushima passa dall’innovazione dei coltivatori

Gli abitanti dei territori maggiormente colpiti dal disastro, nelle prefetture di Fukushima, Iwate e Miyagi, hanno interrotto le loro attività per dedicare un minuto di silenzio al ricordo, nell’ora esatta del terribile sisma di magnitudo 9 che interessò l’intera area.