Johnson & Johnson: quando e come il vaccino arriverà in Italia

0
630

Johnson & Johnson, ok al via libera in Europa. Rispetto agli altri ha la caratteristica di essere monodose: le altre novità e i tempi

Vaccino Johnson & Johnson
Getty Images

L’Ema, l’Agenzia Europea per i Medicinali, ha dato l’ok al vaccino Jansenn dell’azienda americana Johnson & Johnson, il quarto anti-Covid approvato in Europa. Si tratta di un monodose e sarà importantissimo per accelerale la campagna di vaccinazione nel vecchio continente. La sua principale caratteristica a differenza degli altri è proprio quella che non ha bisogno della dose di richiamo.

La Commissione Europea si spetta una fornitura di 200 milioni di dosi entro il 2021 e di queste 27 milioni saranno destinate all’Italia. Già nel secondo trimestre milioni di dose dovrebbero essere consegnate all’Europa ma tempi e quantità potrebbero non essere rispettati. Da aprile a giugno dovrebbero essere 55 milioni di dosi tra cui 7 milioni e 300 mila per il nostro paese.

L’agenzia americana Reuters aveva dato notizia di possibili ritardi nella consegna all’Europa. Successivamente è stata la stessa azienda a comunicare alla Commissione che a causa di problemi nella produzione i ritardi potrebbero essere certi.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Salvatore Antibo, l’ex campione d’atletica ricoverato in terapia intensiva

Vaccino Johnson & Johnson, quali sono i risultati

Getty Images

Questo vaccino usa un comune virus del raffreddore per introdurre le proteine del Coronavirus in modo da creare la risposta immunitaria. I test sono stati svolti su persone di diversa età e aree del mondo. I risultati sono stati ottimi e l’efficacia, in base alla gravità dei casi, va dall’85% al 100%.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> AstraZeneca, la Danimarca sospende subito la somministrazione

Come detto si tratta di un monodose che comincia a produrre anticorpi sette giorni dopo la somministrazione e sarà completata dopo ventotto giorni. Anche per la conservazione il vaccino Jansenn è diverso dagli altri. Dopo lo scongelamento basta tenerlo in un semplice frigorifero dai 2 agli 8 grande centigradi per tre mesi. Per le conservazioni più lunghe, potrà stare a -20 per due anni. Sarà utilizzato per i medici di base e per la popolazione non ospedaliera. L’emergenza Covid ora sono le varianti. Questo vaccino ha un efficacia del 66%. Per quanto riguarda l’età i test hanno dimostrato che può essere usato senza discriminazioni. L’azienda ha anche annunciato che ne avvierà altri per gli under 18.