Fabrizio Corona, sciopero della fame e della sete in ospedale

0
618

Fabrizio Corona è stato ricoverato nell’ospedale Niguarda di Milano nel reparto Psichiatria. Qui il suo avvocato Cristina Morrone ha dichiarato che Fabrizio sta facendo lo sciopero della fame e della sete.

Fabrizio Corona, comincia lo sciopero della fame e della sete in ospedale (Screenshot)
Fabrizio Corona, comincia lo sciopero della fame e della sete in ospedale (Screenshot)

Fabrizi continuerà a farlo sino a quando non gli verrà data la possibilità di parlare con il Presidente del Tribunale di Sorveglianza di Milano, la dott.ssa Giovanna Di Rosa.

Il post su Instagram è stato divulgato circa 30 minuti fa, tutti i suoi fan si sono schierati dalla parte del vip con l’hashtag #iostoconfabriziocorona. In tanti sperano che finalmente possa vivere libero la sua vita, mentre altri ineggiano al fatto che proprio i giudici gli stanno rovinando la vita.

Per l’opinione pubblica, questo sembra l’ennesimo accanimento nei confronti di una persona che ha scontato tutta la sua pena in carcere, e che adesso era riuscito ad ottenere la parte finale della sanzione tramite i domiciliari.

Intanto sul suo profilo è spuntato il link per firmare la petizione, dove i suoi followers e anche chi non lo è, possono contribuire per cercare di fare qualcosa affinchè possa tornare a casa e riprendere la vita di sempre.

>>>>>>>> POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: La rivelazione di Asia Argento sullo stato di salute di Fabrizio Corona

Fabrizio Corona, ricoverato in ospedale e piantonato dai poliziotti

Fabrizio è stato ricoverato d’urgenza all’Ospedale Niguarda di Milano, esattamente nel reparto di Psichiatria 2. Viene sorvegliato giorno e notte da agenti di polizia penitenziaria del carcere di Opera.

Una volta dimesso verrà trasferito in quella struttura carceraria, il re dei paparazzi si è inferto delle ferite alle braccia in seguito alla decisione del tribunale di Sorveglianza di revocare i suoi arresti domiciliari per via di alcune violazioni negli accordi.

Dopo essersi tagliato gli avambracci ed essersi cosparso di sangue il volto, Fabrizio Corona ha pubblicato un video dove denuncia i magistrati e richiede che i suoi atti vengano presi in esame dal tribunale di Vigilanza ancora una volta. Dopo attimi di concitazione, tra urla, bestemmie e una quasi aggressione ad un agente di polizia, Corona ha rotto il vetro dell’ambulanza che lo stava soccorrendo prima di calmarsi per poi essere trasferito al pronto soccorso più vicino.

Secondo il suo avvocato Ivano Chiesa, è previsto un periodo di permanenza nella struttura ospedaliera almeno per un giorno. Inoltre dichiara che il provvedimento giudiziario è ingiusto e sbagliato nei confronti di una persona che stava seguendo un percorso di disintossicazione e cura psichiatrica.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Fabrizio Corona (@fabriziocoronareal)