Daniela Poggi: chi è l’attrice e conduttrice televisiva

0
669

Chi è Daniela Poggi, l’amata attrice e conduttrice televisiva tra carriera nel mondo dello spettacolo e vita privata

Daniela Poggi

 

La Carriera di Daniela Poggi

Daniela Poggi, classe 1954, originaria di Savona, debutta nel mondo dello spettacolo nel 1977, come ballerina dei Matia Bazar durante il Festival di Sanremo. L’anno successivo la Poggi conduce assieme a Bruno Lauzi Edizione straordinaria su Telemilano58, ovvero la rete che poi è diventata Canale5. Nel 1979 ricopre il ruolo di soubrette nel programma La Sberla in onda su Rai Rete 1.

Ma Daniela Poggi non è solo televisione, nel 1978 infatti il suo debutto in teatro con Walter Chiari, un’esperienza che regala all’attrice molta visibilità. In quegli anni per la giovane Poggi anche esperienze in radio e nel cinema.

Negli anni 2000 Daniela Poggi si lega alla in Rai prima con la conduzione di Chi l’ha Visto?, portata avanti dal 2000 al 2004, e poi nel 2005 con Una notte con Zeus, programma in onda su Rai Tre. Dell’esperienza a Chi l’ha visto?, diventato un cult in Rai, la conduttrice ha detto: “E’ stata un’emozione incredibile rivedermi. Mi ricordo che ero molto agitata, appena vedevi la luce rossa accendersi in camera, tu entravi nelle case di milioni di persone”.

Per quanto riguarda il mondo delle fiction, Daniela nel 2000 ha recitato la parte di Maria Madre di Gesù in San Paolo, e nel 2010 la parte del magistrato Flavia Conti nella serie  Io e mio figlio – Nuove storie per il commissario Vivaldi.

Daniela Poggi si è occupata anche della direzione di due cortometraggi, si tratta di Viaggio d’amore del1995 e Non si paga social theatre del 2007.

Leggi anche -> Francesca Lodo, l’ex valletta all’Isola dei Famosi dopo Vallettopoli

La vita privata

Della vita privata di Daniela Poggi sappiamo veramente poco, la conduttrice è una persona molto riservata. Al di fuori dell’ambito lavorativo sappiamo che è una persona attiva in ambito sociale e politico. Nel 2001 è stata nominata ambasciatrice dall’UNICEF, associazione con la quale ha preso parte ad alcune missioni per aiutare i bambini dell’Africa. Dal 2013 al 2015 ha inoltre ricoperto il ruolo di assessore alle politiche culturali e giovanili, pari opportunità e diritti degli animali del comune di Fiumicino.