Nazionale, casi di Covid nello staff azzurro: positivi De Rossi e Vialli

0
194

Nazionale Covid, casi nello staff di Roberto Mancini: tra i quattro positivi ci sarebbero De Rossi e Vialli. Tra i calciatori, al momento, è emersa solamente la positività di Leonardo Bonucci

nazionale covid
Nazionale Covid ( Getty Images)

Tra i quattro positivi al Covid-19 dello staff azzurro ci sarebbero anche Daniele De Rossi e Gianluca Vialli. Questo è quanto evidenza il Messaggero.

Gli altri due sarebbero Salzano e Lombardo. Tra i calciatori, nel corso della giornata di ieri, è emersa la positività di Leonardo Bonucci e la preoccupazione che il virus abbia contagiato anche altri calciatori è molta alta.

Per questa ragione, il Sassuolo nella partita di domani contro la Roma, ha comunicato che Locatelli e Ferrari non prenderanno parte alla sfida a scopo precauzionale. ( Caputo e Berardi hanno lasciato il ritiro della nazionale prima della partenza per la Lituania e ad ogni modo sono infortunati).

Ti potrebbe interessare anche questo articolo->Juventus, spuntano nuovi retroscena sulla festa in casa Mckennie: le parole del vicino

Questo il comunicato del Sassuolo: “A seguito della conclamata positività al Covid-19 da parte di alcuni componenti del ‘Gruppo Squadra’ dell’Italia, il Sassuolo Calcio comunica che i propri atleti partecipanti alle gare con la Nazionale, pur in presenza di test Covid-19 negativo, in via prudenziale, non parteciperanno alla partita Sassuolo-Roma in programma sabato prossimo 3 Aprile”.

Nazionale Covid, le parole del rappresentante dei medici di Serie A in FIGC

Queste le parole, sulla possibilità che le ASL fermino i calciatori che sono stati a contatto con i positivi dello staff azzurro, del rappresentante dei medici di Serie A in Figc, Gianni Nanni: “Intervento coordinato delle Asl per fermare i giocatori non positivi? Dobbiamo fare come c’è scritto nel protocollo, fare dei tamponi ravvicinati e quelli che sono negativi possono allenarsi e andare avanti, i positivi li isoli. Il caso del Sassuolo? È una scelta, dire che per forza non devi far giocare chi è stato del gruppo azzurro, però, mi sembra eccessivo”.