Meteo, è una Pasqua con il tempo variabile: ecco dove è prevista pioggia

0
149

Le previsioni meteo per l’Italia del giorno di Pasqua sono a geometria variabile, da un lato la forza dell’anticiclone africano è ridotta e causa pioggia, soprattutto al Sud, e freddo. Di contro al Centro e al Nord è previsto un progressivo miglioramento. Vediamo i dettagli con i bollettini ufficiali di Protezione Civile ed Aeronautica Militare.

Previsioni Meteo Pasqua

Il bollettino del Dipartimento Nazionale per la Protezione Civile del 3 aprile valido per tutto il giorno di Pasqua indica una cartina dell’Italia completamente verde. Non sono presenti avvisi di meteo avverso e di allerta meteo.

Le previsioni meteo per Pasqua dell’Aeronautica Militare

Con i dati presenti nel bollettino ufficiale del giorno di Pasqua emesso dal servizio meteo dell’Aeronautica Militare vediamo nel dettaglio il meteo previsto sui singoli settori dell’Italia ed il livello delle temperature.

Nord Italia: – Nuvolosità sparsa su tutto il quadrante con residui rovesci su Piemonte e Liguria, ma generalmente in un contesto asciutto. Nebbie e foschie sulla Pianura Padana all’alba e al tramonto.

Centro Italia e Sardegna: – Cielo variabile su tutto il quadrante con situazione diverse nelle varie regioni. Da un lato Sardegna, Lazio e Abruzzo potrebbero subire isolati rovesci fino a temporali nel resto dei territorio, in particolare sulle Marche, sono previste ampie schiarite dal tardo pomeriggio.

—>>> Ti potrebbe interessare anche Deforestazione: aree tropicali fortemente danneggiate

Sud Italia e Sicilia: – Cielo da parzialmente nuvoloso a molto nuvoloso su tutto il settore e in particolare sulla Sicilia, sulla Calabria e sulla Puglia con rovesci fino a temporale che si estenderanno dal primo pomeriggio su Campania e Basilicata. Schiarite in serata. Foschie nelle vallete interne dell’Appennino.

—>>> Ti potrebbe interessare anche: Desertificazione: oltre il 25% della popolazione mondiale è a rischio

Le temperature minime sono in diminuzione, calo deciso su Emilia Romagna e coste adriatiche. Le temperature massime sono in calo su tutta Italia, calo meno marcato sulle regioni del  Nord.