AstraZeneca, ecco tutti i sintomi a cui prestare attenzione dopo il vaccino

0
646

Dall’Ema sono arrivate le indicazioni sui segnali avversi che dovrebbero allarmare dopo la somministrazione del vaccino AstraZeneca: vediamo i sintomi a cui fare attenzione.

vaccino astrazeneca, i sintomi a cui prestare attenzione
Credit: Jens Schlueter/Getty Images

Tra i diversi vaccini fino ad ora sviluppati dalle aziende farmaceutiche in Europa, quello che continua a destare più preoccupazione è AstraZeneca. Dopo i rari casi di trombosi emersi in vari Paesi, per cui non è ancora stato dimostrato un nesso causale ma non è neanche stato escluso l’ipotetico legame, la somministrazione del siero anglo-svedese è stata raccomandata alla fascia di popolazione di over 60.

Emer Cooke, direttore esecutivo dell’Ema, l’Agenzia europea per i farmaci, ha sottolineato che si tratta di un “vaccino sicuro ed efficace” e ha ribadito che “i benefici superano di gran lunga i rischi”. Tuttavia ha spiegato che AstraZeneca “può essere associato a casi molto rari di coaguli di sangue legati a trombocitopenia, cioè bassi livelli di piastrine, inclusi rari casi di coaguli nei vasi che drenano il sangue”. Per questo motivo è necessario monitorare gli eventuali segnali successivi alla somministrazione del vaccino anglo-svedese.

Ti potrebbe interessare anche -> AstraZeneca e il richiamo: cosa deve fare chi ha già ricevuto la prima dose

AstraZeneca, i sintomi post-vaccino a cui prestare attenzione

L’Ema ha spiegato nel dettaglio quali sono i sintomi che dovrebbero allarmare e imporre di rivolgersi al proprio medico. Ad oggi gli eventi avversi segnalati alle autorità europee sono poco più di 200 su un totale di 34 milioni di persone e si sono sempre registrati entro due settimane dal giorno della somministrazione del vaccino. Secondo quanto reso noto, i coaguli di sangue, insieme ai bassi livelli di piastrine, si sono verificati nelle vene del cervello e dell’addome, e nelle arterie.

Ti potrebbe interessare anche -> Covid, prevenzione anche dopo il vaccino: ecco le misure da rispettare

Chi riceve il vaccino AstraZeneca, come suggerito dall’Ema, deve quindi immediatamente consultare il medico in caso di sintomi di coaguli di sangue come mancanza di respiro, dolore toracico, gonfiore delle gambe, dolore addominale persistentesintomi neurologici come mal di testa grave o persistente e visione offuscata. Il livello basso di piastrine provoca inoltre lividi o macchie sulla pelle e puntini rossi.