Roma-Bologna, dove vederla. Fonseca vuole i tre punti

0
83

I giallorossi per la volata Champions nonostante il turnover

Roma-Bologna, dove vederla

Roma-Bologna, dove vederla

Roma-Bologna, dove vederla – Tra le squadre ancora in lizza per un piazzamento in Champions League la Roma è l’unica che è attualmente ancora in Europa, con la partita d’andata vinta contro l’Ajax in Europa League ma il ritorno ancora da giocare all’Olimpico. Non è un caso che infatti tra le inseguitrici dell’Inter i giallorossi siano proprio gli ultimi, accusando molto probabilmente le fatiche del doppio impegno. Ad ogni modo contro il Bologna in casa Paulo Fonseca cercherà lo stesso di conquistare tre punti fondamentali per non perdere troppo terreno dalle rivali (diretta tv dalle 18 su Sky Sport canale 202 e Sky Sport canale 252). Al posto di Dzeko ci sarà Borja Mayoral, con l’obiettivo di tornare al gol dopo nove gare in bianco. L’attaccante spagnolo ha segnato comunque 13 reti quest’anno, pur con la continua staffetta con il bosniaco, mettendone a segno 7 in 11 partite di Europa League e 6 in Serie A. I rossoblù allenati da Sinisa Mihajlovic saranno invece guidati in attacco dal veterano Palacio, nel tentativo di giocare uno scherzo alla Roma che mantiene comunque un rendimento altalenante, bene in Europa ma con molte meno certezze in campionato. Per affrontare al meglio questa sfida, il tecnico portoghese ha però ritrovato la condizione migliore di almeno una parte della sua difesa, dopo settimane nelle quali era stata sempre costretta a giocare in emergenza. Ibanez con la sua rete contro l’Ajax ha dato dimostrazione di essere in condizione e letale anche come finalizzatore, sebbene la squadra abbia ora estrema necessità di ritrovare solidità difensiva. In ottica piazzamento per conquistare almeno il quarto posto, la partita di oggi rappresenta praticamente l’ultimo treno, perché le rivali corrono, con il Napoli che ha vinto a Genova contro la Sampdoria di Claudio Ranieri, la Lazio contro il Verona di Ivan Juric e l’Atalanta che spera di far bene nel posticipo delle 20:45 anche contro la Fiorentina al Franchi. Nono sono quindi permessi passi falsi, proprio come negli scontri diretti europei, anche se per Fonseca sarà fondamentale anche gestire le energie con il turnover ed evitare che giovedì in casa l’Ajax possa tirare dei brutti scherzi ai giallorossi.

Così in campo

Per Pau Lopez è quindi atteso in campo dal primo minuto il terzetto difensivo composto da Mancini, Ibanez e Fazio sul centro sinistra, per via della squalifica rimediata nell’ultimo turno di Serie A da Cristante. A centrocampo ancora una volta Villar e Diawara, che non hanno sempre soddisfatto l’ambiente romanista con le loro prestazioni nell’ultimo periodo. Sulle fasce Peres e Karsdorp daranno supporto all’unica punta Mayoral, ma sulle trequarti sono chiamati a far bene Pellegrini e Perez, che quasi sicuramente giocheranno come titolari. Mihajlovic per far risultato punta sull’usato sicuro, con Palacio unica punta, supportato da Barrow largo a sinistra, quindi nel suo ruolo originale, Soriano in mezzo e Skov Olsen a destra. In mediana Svanberg e Schouten, mentre la difesa a quattro davanti alla porta di Skorupski sarà formata dalla coppia centrale Soumaoro-Danilo e dagli esterni Dijks e De Silvestri. Per via del grande dispendio di energie da parte dei romanisti l’esito della gara è tutt’altro che scontato, ma il Bologna in trasferta dovrà comunque rendersi protagonista di una grande prova, possibilmente facendo risultato. Il fattore atletico potrebbe quindi giocare a favore dei rossoblù, anche se gli uomini di Mihajlovic non dovranno comunque commettere errori individuali dietro, come troppo spesso è capitato negli ultimi turni di campionato, macchiando anche prestazioni collettive più che discrete.

 

Potrebbe interessarti anche -> Inter-Cagliari 1-0: altra vittoria per Conte

Segui gli aggiornamenti della Serie A su Twitter