Helen McCrory, morta l’attrice di Peaky Blinders: fan in lutto

Il dramma di Helen McCrory, morta l’attrice di Peaky Blinders: fan in lutto per la sua scomparsa a soli 52 anni.

(screenshot video)

L’attrice Helen McCrory, nota per i suoi ruoli in Peaky Blinders e tre film di Harry Potter, è morta di cancro all’età di 52 anni. Lo ha annunciato poco fa suo marito, l’attore Damian Lewis. Ha scritto su Twitter: “Ho il cuore spezzato nell’annunciare che dopo un’eroica battaglia contro il cancro, la bella e potente donna che è Helen McCrory è morta pacificamente a casa, circondata da un’ondata di amore da parte di familiari e amici”.

Leggi anche –> È quasi cieco Totò Cascio, il bambino di Nuovo Cinema Paradiso

“È morta come ha vissuto. Senza paura”, le parole del marito che hanno commosso tutto il mondo. La McCrory ha interpretato la zia Polly, la matriarca del clan Shelby, in tutte e cinque le serie della serie televisiva della BBC sin dal suo inizio nel 2013. Ha anche interpretato Narcissa Malfoy, la moglie di Lucius Malfoy e la madre di Draco, in Harry Potter e il principe mezzosangue e Harry Potter e i Doni della Morte: Parte 1 e Parte 2.

Leggi anche –> Lutto nel cinema francese: morto il regista Bertrand Tavernier

Il dolore dei fan italiani per la morte di Helen McCrory

Dopo la notizia della morte dell’attrice, sia il suo nome che Peaky Blinders sono andati in tendenza su Twitter, a testimonianza dell’affetto e della riconoscenza dei fan italiani nei confronti della grande attrice scomparsa oggi. “Ci hai regalato due dei personaggi più iconici della televisione, grazie”, uno dei tanti messaggi apparsi in questi minuti su Twitter. Il cordoglio social per la sua morte è davvero grande.

Poi ancora: “Oggi ci lascia una grandissima attrice, che si è fatta amare per ogni suo ruolo con il suo incredibile talento”. Viene quindi definita dai suoi fan come “una delle attrici britanniche più poliedriche degli ultimi anni”. Incredibile davvero la dimostrazione di affetto dei fan italiani nei confronti di Helen McCrory, morta in età molto giovane dopo una dura ed estenuante battaglia contro il cancro che non le ha lasciato scampo.